Dominique Perrault trasforma l'ex zuccherificio di Leon | Architetto.info

Dominique Perrault trasforma l’ex zuccherificio di Leon

wpid-11491_aa.jpg
image_pdf

La proposta vincente per la costruzione del nuovo centro congressuale ed espositivo di León, città spagnola situata nella comunità autonoma di Castiglia e León sul versante meridionale dei Monti Cantabrici, porta la firma dello studio di architettura Dominique Perrault.

Il progetto riguarda il recupero e la trasformazione dell’ex zuccherificio Santa Elvira in uno spazio per eventi sociali e culturali e include la conversione dell’edificio principale in centro congressi e la creazione ex novo di un’area espositiva sul lato orientale.

È inoltre prevista la ristrutturazione di un secondo edificio esistente, che si trova sul lato ovest del palazzo dei congressi, per ospitare usi complementari, conferenze e mostre. Insieme con l’integrazione della ferrovia, risultante dall’avvento della linea ad alta velocità, il centro congressi è uno degli interventi chiave per lo sviluppo della città.

L’operazione, i cui lavori partiranno nel 2013, implica anche il recupero del quartiere chiamato La Vega e la sua definitiva integrazione nella città di Leon. Il progetto prevede di dotare il centro congressi di un auditorium per 1.200 persone, sale riunioni, spazi espositivi e uffici, mentre l’area espositiva vanterà una superficie complessiva di 10mila metri quadrati, divisibile in tre settori distinti.

Mentre il centro congressi sarà costituito dal recupero e adeguamento del vecchio edificio principale dello zuccherificio Santa Elvira, il palazzo delle esposizioni offrirà un’architettura all’avanguardia in acciaio e vetro, soluzioni integrate e rinnovabili per la produzione di energia.

O.O.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Dominique Perrault trasforma l’ex zuccherificio di Leon Architetto.info