Edifici storici: l’isolamento termico nel recupero di Villa Febea, una residenza “amarcord” | Architetto.info

Edifici storici: l’isolamento termico nel recupero di Villa Febea, una residenza “amarcord”

Interventi conservativi, ristrutturazione e ripristino dell’isolamento termico per la villa settecentesca, in cui soggiornò anche il regista Federico Fellini, grazie alle soluzioni BigMat

© Jacopo Baiocco
© Jacopo Baiocco
image_pdf

L’isolamento termico delle pareti perimetrali, l’isolamento del tetto e il rifacimento del manto di copertura sono gli interventi che hanno riportato agli antichi fasti Villa Febea.
Il suo scenografico ingresso, con il lunghissimo viale di cipressi, apre a una delle residenze più belle sui colli senesi, ai confini con l’Umbria, più precisamente a Chiusi, a due passi da Cetona e Montepulciano, circondata da 1.400 ulivi secolari e piante ad alto fusto. Di origine settecentesca, Villa Febea ha avuto la sua âge d’or negli anni ’50 e ’60, ospitando personaggi illustri tra i quali anche Federico Fellini.

Dopo un accurato intervento di recupero conservativo voluto dal suo attuale proprietario, Jacopo Baiocco, oggi la villa è una struttura ricettiva moderna ma dal fascino antico, per turisti principalmente stranieri aperta al pubblico nello scorso marzo.

«L’edificio era in stato di totale abbandono – racconta appunto Baiocco, che è anche il progettista della ristrutturazione –. Durante il restauro di Villa Febea abbiamo mantenuto molte delle caratteristiche originarie come i bellissimi soffitti decorati e in legno, abbiamo restaurato le porte e le finestre originali della villa sostituendo i vetri per garantire un isolamento efficiente».

La Villa e il suo recupero

Villa Febea, originariamente rifugio per cardinali e vescovi, è un luogo ideale per il relax e la meditazione: 1.000 mq complessivi – di cui 600 mq solo per l’edificio principale – all’interno di una superficie totale tra terreno e immobile di 16 ettari con giardino e una splendida grotta etrusca nonché una chiesa risalente al 1800. Oggi la villa conta 12 camere con bagno, due piscine (una aperta e una scoperta), locale bar e zona fattoria, e offre tutti i comfort di una residenza extra lusso.

Per la sua ristrutturazione la ditta BigMat Pesciarelli Edilizia di Magione (PG) ha fornito consulenza nella scelta dei materiali più adatti al restauro conservativo e alla ristrutturazione.

In un’ottica di risparmio energetico è stato necessario provvedere all’isolamento termico delle pareti perimetrali – con oltre 2.000 mq di nuovo cappotto – così come all’isolamento del tetto e il rifacimento del manto di copertura.

«L’intervento, durato 2 anni, è stato un restauro di tipo conservativo in cui abbiamo cercato di recuperare quanto più possibile dando però una nuova e più funzionale suddivisione degli spazi interni – racconta ancora Baiocco –, da marzo 2017 ospitiamo turisti da tutto il mondo». Gran parte degli intonaci interni e la relativa decorazione sono stati rinnovati con prodotti Saint-Gobain Weber, nello specifico: la finitura colorata a spessore weber.cote acrylcover M, in pasta pronta all’uso per esterni di natura organica (con stesura del preparatore di sottofondo weber.prim RA13). Messo a nuovo anche l’intero impianto di depurazione e di fognatura, che è stato realizzato con tubazioni Rototec. Fondamentale per la riuscita del progetto l’esperienza di BigMat Pesciarelli Edilizia come racconta Danilo Pinzo, responsabile commerciale: «L’intera ristrutturazione è stata eseguita senza intoppi perché sappiamo garantire una consulenza completa, dalla scelta dei prodotti più adatti alla corretta posa in cantiere, ad esempio il massiccio intervento sul cappotto con prodotti Weber è riuscito in modo ottimale proprio perché abbiamo preventivamente curato l’intervento».

Il sistema d’isolamento termico esterno “a cappotto” weber.therm family white, rispondente alla normativa tecnica ETAG 004, è stato realizzato mediante pannelli in EPS 100 bianco weber.therm F100 incollati con adesivo webertherm AP60 start e ancorati con tasselli weber.therm TA8, quindi rasati con strato di finitura webertherm AP60 start armato con fibra di vetro weber.therm RE160. Altri prodotti applicati sono stati: weber IP 610 extra per la realizzazione di alcuni intonaci; weber dry OSMO per l’intonaco impermeabile a spessore e weber floor AL per la realizzazione di rasatura autolivellante.

La Villa oggi

Al piano terra è stato realizzato il grande salotto, dove gli ospiti possono cenare insieme, sempre allo stesso piano si trovano: cucina, bagni e due stanze prive di barriere architettoniche per l’accoglienza di ospiti con disabilità. Ai piani superiori è collocato un salone con camino e le stanze, alcune dotate di idromassaggio. Nell’edificio adiacente si trovano la sala colazioni e le altre camere. «Imponente l’intervento non solo sul cappotto e in copertura ma anche per gli impianti e per la nuova pavimentazione all’interno della villa – spiega Danilo Pinzo –, dove sono stati selezionati e applicati quasi 2mila mq di prodotti dal design raffinato come un grès porcellanato con spessore 10 mm che ripropone toni anticati e una pavimentazione effetto legno per ricreare un’atmosfera tradizionale ma allo stesso tempo moderna, nei bagni come nella zona notte». Per le finiture degli ambienti bagno sono stati scelti prodotti di rubinetteria del marchio Nobili e i box doccia Novellini.

La piscina esterna da 12 m «è un’altra opera degna di nota per il risultato estetico e qualitativo – aggiunge Pinzo –, la pavimentazione interna alla piscina così come quella esterna circostante è stata realizzata con piastrelle 20×20 cm Taupe della collezione Colour di Leonardo Ceramica della Cooperativa Ceramica d’Imola e per l’impermeabilizzazione è stato applicato il rivestimento Plastivo 180 di Volteco».

L’intervento BigMat per l’isolamento termico

Per il progetto di Villa Febea sono stati forniti i materiali per la ristrutturazione e la consulenza a opera del responsabile commerciale del Punto Vendita BigMat di Magione (PG), Danilo Pinzo con la proposta di soluzioni innovative ma al tempo stesso attente alla storicità dell’edificio. «È stata la prima esperienza di collaborazione con BigMat Pesciarelli, siamo stati seguiti perfettamente per tutta la durata dei lavori – commenta soddisfatto il progettista e proprietario Jacopo Baiocco –. Lo staff è stato fondamentale nella scelta di alcuni prodotti, come il tipo di cappotto e i rivestimenti a pavimento, ci siamo affidati completamente alla loro esperienza che ha soddisfatto le aspettative».

Scheda del progetto

Tipo di intervento ristrutturazione di una villa d’epoca
Luogo Chiusi (SI)
Progettista Jacopo Baiocco
Direttore dei lavori geometra Daniele Carnieri
Impresa costruttrice D.R. Costruzioni Snc di Daniele Pagliccia
Intonaci e cappotti esterni Luigi Nicolosi
Impianti idraulici T.S.M. Termoidraulica di Aldo Scarpanti e Andrea Macchiaiolo
Impianti elettrici Silvano Caponeri
Tempi di intervento 2 anni
Classe energetica in fase di assegnazione
Materiali forniti da BigMat Pesciarelli Edilizia di Magione (PG)

Copyright © - Riproduzione riservata
Edifici storici: l’isolamento termico nel recupero di Villa Febea, una residenza “amarcord” Architetto.info