Herzog & de Meuron "incoronano" il Museo della Cultura di Basilea | Architetto.info

Herzog & de Meuron “incoronano” il Museo della Cultura di Basilea

wpid-11115_f.jpg
image_pdf

È ad opera degli architetti svizzeri Herzog & de Meuron il restyling del Museo della Cultura di Basilea, un intervento che dimostra come la contemporaneità possa integrarsi pienamente alla tradizione. Il progetto viene descritto dagli stessi architetti “una corona mozzafiato per le mura storiche: il tetto, con le sue belle pieghe irregolari, si inserisce armoniosamente nel contesto che circonda il museo”.

La nuova copertura, formata da scintillanti piastrelle di ceramica, mostra in effetti di integrarsi perfettamente allo skyline cittadino, andando a richiamare i tetti medievali inclinati tipici della città, pur funzionando allo stesso tempo come un chiaro segno di rinnovamento nel cuore del quartiere. Firma distintiva degli architetti svizzeri è infatti la capacità di “immagazzinare” i caratteri locali e di ridisegnarli secondo l’informalità contemporanea.

Le piastrelle esagonali, alcuni delle quali tridimensionali, rifrangono la luce anche quando il cielo è coperto, creando un effetto molto simile a quello delle piastrelle di mattoni poste sui tetti della città vecchia.

Il tetto dalla forma irregolare, che racchiude la nuova galleria, è sostenuto da una struttura in acciaio che va a creare uno spazio espositivo privo di colonne, in netto contrasto con le gallerie ad angolo retto dei piani sottostanti.

Sempre nell’ottica di rafforzarne l’identità, l’intervento degli architetti ha regalato anche un nuovo ingresso all’edificio. Il Museum der Kulturen e il Museo di Storia Naturale hanno da sempre condiviso il medesimo ingresso su Augustinergasse, ma il primo è ora accessibile direttamente dal Münsterplatz, attraverso il cortile posteriore, il Schürhof.

Il Museo della Cultura di Basilea risale alla metà del XIX secolo. Andando a sostituire un monastero agostiniano, l’edificio classicista dell’architetto Melchior Berri ha aperto nel 1849. Il “Museo universale”, come allora si chiamava, era il primo edificio espositivo della città. Progettato per ospitare sia le scienze e le arti, detiene oggi una delle più importanti collezioni etnografiche in Europa. 

O.O.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Herzog & de Meuron “incoronano” il Museo della Cultura di Basilea Architetto.info