Il tesoro della British Library online gratis, compresi i disegni di architettura | Architetto.info

Il tesoro della British Library online gratis, compresi i disegni di architettura

La British Library mette sul suo Flickr un milione di immagini gratuite. Tra esse, un patrimonio preziosissimo di disegni di architettura di cui vi diamo un assaggio

Illustrazione del chiostro del convento di Terbank, dal volume Louvain Monumental, ou description historique et artistique de tous les édifices civils et religieux de la dite ville - fonte: Flickr British Library
Illustrazione del chiostro del convento di Terbank, dal volume Louvain Monumental, ou description historique et artistique de tous les édifices civils et religieux de la dite ville - fonte: Flickr British Library
image_pdf

L’ambizioso obiettivo della British Library di diventare la più grande istituzione al mondo in grado di mettere a disposizione gratuitamente il suo infinito archivio iconografico sta per diventare realtà.

La British Library ha implementato oltre un milione tra illustrazioni e immagini con la dicitura No known copyright restrictions sulla piattaforma Flickr, consentendo quindi a chiunque di riutilizzarle, così come sono o persino modificate. Dai disegni dei primi decenni dell’Ottocento alle prime fotografie di esploratori coloniali, le immagini a disposizione hanno già dimostrato il valore del loro utilizzo, potenzialmente illimitato: dai tappeti, alle copertine degli album, per arrivare persino a un’installazione artistica al famoso festival Burning Man del Nevada.

Questo enorme progetto nasce nel 2013, quando viene messo a punto Mechanical Curator, un tumblr che seleziona ogni ora immagini a caso tra le decine di migliaia di pubblicazioni senza copyright della biblioteca, per poi arrivare sulla piattaforma più strutturata di Flickr, che consente di immergersi in mondi “in-immaginabili”.

Tra questi uno di assoluto valore riguarda i disegni (mappe, piante, progetti, prospetti, ecc.) della sezione di architettura.

Migliaia tra illustrazioni e immagini (c’è persino una sezione specificamente dedicata ai castelli, anch’essa assai “popolosa”), senza contare gli innumerevoli frammenti dalla provenienza più vasta.
Ben O’Steen, la mente dietro Mechanical Curator, afferma: «Questa idea sta avendo un successo incredibile, che solo in parte ci aspettavamo. È straordinario che una cosa così semplice possa costituire un vero tesoro per molti».

Ed ecco nella gallery una piccola anticipazione dell’archivio della British Library.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il tesoro della British Library online gratis, compresi i disegni di architettura Architetto.info