La piscina di Garbagnate Milanese ristrutturata in meno di un mese | Architetto.info

La piscina di Garbagnate Milanese ristrutturata in meno di un mese

Focus sull'intervento di ristrutturazione della vecchia piscina del comune milanese, completato in meno di un mese

Cover_piscina_garbagnate
image_pdf

Una ristrutturazione a tempo di record, esempio di come il bene comune può solo guadagnarne quando c’è una convergenza tra volontà della committenza e intelligenza delle soluzioni tecniche applicate.

E così in meno di un mese la vecchia piscina del Comune di Garbagnate Milanese (Mi) è stata ristrutturata e resa accessibile al pubblico. Inaugurata il 23 luglio, la ‘nuova piscina’ nasce da un intervento affidato alla Camuna Prefabbricati da Aglar spa, società che fa capo al fondatore di Finiper, il dott. Marco Brunelli.

L’intervento ha riguardato un’area esterna di circa 7.000 mq, nella quale sono state recuperate due vasche natatorie, una di 25 x 16 m ed una circolare con diametro di 7 m, oltre 1.500 mq di lastricato solare e 4.000 mq di giardini e di verde.

garbagnate_piscina_2

I rivestimenti ceramici delle vasche fuori dal pelo d’acqua sono stati completamente ricostruiti e sono stati ammodernati anche tutti gli accessori del complesso, quali aree doccia, vaschette lavapiedi, griglie bordo sfioro e vialetti, oltre alla manutenzione e all’installazione di un nuovo impianto di clorazione per il trattamento dell’acqua delle piscine. L’area verde circostante l’impianto é stata completamente riqualificata, valorizzata e migliorata, per consentire al pubblico di poter godere a pieno della struttura, sono stati sostituiti anche tutti i corpi illuminanti.

La vecchia pavimentazione è stata completamente rimossa e sostituita con un rivestimento in gres per esterni con spessore di 20 mm, previa sostituzione dei sottoservizi fatiscenti e predisposizione di canalizzazioni elettriche per eventuali interventi futuri. Anche il sistema di raccolta delle acque meteoriche delle aree pavimentate è stato rinnovato con l’installazione di griglie e tubazioni di scarico. E’ stata realizzata un’area svago per i più piccoli con la messa in opera di giochi in legno per bambini ed è stato realizzato un plateatico, sempre in legno che verrà utilizzato come zona ricreativa.
In un’apposita area esterna sono state installate le cabine spogliatoio ed un servizio igienico per disabili. A completamento dei lavori, l’intervento ha riguardato anche la fornitura di ombrelloni, sedie e tavolini per esterni.

A delimitazione dell’area esterna è stata anche installata una recinzione di mascheramento in acciaio lungo tutto il confine con il fabbricato della piscina coperta.
Oltre alle aree esterne, è stata eseguita la riqualificazione dei servizi igienici, della biglietteria, dei locali spogliatoio (utenti e personale), mediante la sostituzione di tutte le porte interne e la manutenzione dei serramenti esterni. Inoltre sono stati sostituiti quasi tutti i sanitari ed è stata eseguita la manutenzione degli impianti sia idraulici che elettrici.
Da ultimo, tutti i locali sono stati ritinteggiati ed è stata eseguita una pulizia ed igienizzazione finale di tutti gli ambienti.

Leggi anche: Progettazione piscine: come scegliere rivestimenti e finiture

Copyright © - Riproduzione riservata
La piscina di Garbagnate Milanese ristrutturata in meno di un mese Architetto.info