Premio Domus Restauro e Conservazione Fassa Bortolo: la gallery con i progetti vincitori della VI edizione | Architetto.info

Premio Domus Restauro e Conservazione Fassa Bortolo: la gallery con i progetti vincitori della VI edizione

Dalla valorizzazione di un sito archeologico al restauro di un castello barocco, dalla rifunzionalizzazione di un edificio settecentesco al recupero di un’ex fabbrica industriale: i vincitori del Premio Domus Fassa Bortolo

Trasformazione delle rovine romane di Can Tacó in area naturale (Montmeló, Montornès del Vallès, Barcellona) - Estudi d’Arquitectura Toni Gironès © Sabem.com i Aeroproduccions.
Trasformazione delle rovine romane di Can Tacó in area naturale (Montmeló, Montornès del Vallès, Barcellona) - Estudi d’Arquitectura Toni Gironès © Sabem.com i Aeroproduccions.
image_pdf

Il premio Domus Fassa Bortolo dedicato al restauro, alla riqualificazione e al recupero architettonico e paesaggistico è giunto alla sua sesta edizione.  A ricevere il riconoscimento, una medaglia d’oro e tre d’argento ex aequo, sono quattro progetti italiani e internazionali. Promosso dall’azienda Fassa Bortolo insieme all’Università degli Studi di Ferrara, il premio alterna annualmente una sezione rivolta alle tesi di laurea, master e dottorato a un’altra riservata, come quest’anno, alle opere realizzate da professionisti.

Con l’intento di premiare sia i progettisti sia le imprese specializzate che hanno realizzato i lavori, la giuria si è confrontata per il 2017 con un’edizione record che ha visto la partecipazione di 105 progetti (costruiti negli ultimi 10 anni come richiede il bando) provenienti dall’Italia (circa il 40%) e da diversi paesi europei ed extraeuropei.

É in occasione del Salone Internazionale del Restauro, dei Musei e delle Imprese Culturali che avrà luogo la cerimonia di premiazione, prevista il 21 marzo 2018 nella cornice di Palazzo Estense. Ecco la rosa dei vincitori:

Medaglia d’oro:

Trasformazione delle rovine romane di Can Tacó in area naturale (Montmeló, Montornès del Vallès, Barcelona)

Progettista: Estudi d’Arquitectura Toni Gironès

Imprese esecutrici: Bufaucusó S.L., Moix Serveis i Obres S.L.

Medaglie d’argento ex-aequo:

  • Restauro e recupero del castello di Ugento (Ugento, Lecce)

Progettista: Studio Associato di Architettura Carafa e Guadagno

Impresa esecutrice: Nicolì S.p.A.

  • Ford Assembly Building Richmond (California, Usa)

Progettista: Marcy Wong Donn Logan Architects

Impresa esecutrice: Orton Development Inc.

  • Residenza per anziani nel Pio Loco delle Penitenti (Venezia)

Progettista: Arch. Maura Manzelle

Impresa esecutrice: Clea S.C

Sfoglia la gallery di seguito e leggi la breve descrizione dei progetti vincitori.

Delineati dalla giuria presieduta dall’architetto Riccardo della Negra, ordinario di restauro all’Università di Ferrara, i quattro progetti vincitori mostrano una grande consapevolezza in tema di restauro conservativo affrontando tematiche tipologicamente differenti, dalla domus romana al castello barocco, dall’edificio settecentesco di impianto conventuale all’ex fabbrica industriale.

Si tratta infatti di interventi architettonici che hanno saputo preservare il carattere originario della preesistenza ricorrendo ad equilibrate forme espressive contemporanee. In aggiunta, ecco le otto menzioni d’onore e un riconoscimento speciale assegnato a coloro che nel rispetto dei principi conservativi, della sostenibilità e della qualità architettonica abbiano saputo utilizzare le soluzioni appartenenti al Sistema Integrato Fassa Bortolo.

Menzioni d’onore ex-aequo

  • Chiesa Longobarda di San Martino (Vicenza) – Angela Blandini e Gabriele Zorzetto

Imprese esecutrici: Zambello Impresa Costruzioni s.r.l., Arcart s.r.l.

  • Monastery of San Juan Roof (Burgos, Spain) – Jose Manuel Barrio and Alberto Sainz De Aja

Impresa esecutrice: FCC Construcción

  • Hawa Mahal Palace of Winds (Jaipur, Rajasthan, India) – Minakshi Jain, Kulbhushan Jain, Vijay Arya, Meghal Arya

Impresa esecutrice: Rajputana Constructions Private ltd.

  • Restauro delle mura urbane di Pisa, del sistema fortificato e delle aree limitrofe (Pisa) –  Marco Guerrazzi

Impresa esecutrice: Gaspari Gabriele s.r.l.

  • Medieval mile museum (Kilkenny, Ireland) – Mccullough Mulvin Architects

Impresa esecutrice: Duggan Brothers Ltd.

  • Castor Delgado residence (São Paulo, Brazil) – José Armênio De Brito Cruz, Piratininga Arquitetos Associados

Impresa esecutrice: Só obra

  • Casa del Condestable (Pamplona, Spain) – Tabuenca & Leache, Arquitectos

Imprese esecutrici: ACR, COMSA

  • UNESCO World Heritage Site Cloister Lorsch (Lorsch, Hesse, Germany) – TOPOTEK 1 + HG Merz Architekten

Imprese esecutrici: August Fichter GmbH, Hebau GmbH

Premio speciale Fassa Bortolo ex-aequo

  • Restauro e recupero del castello di Ugento (Ugento, Lecce) – Studio Associato di Architettura Carafa e Guadagno
  • Residenza per anziani nel Pio Loco delle Penitenti (Venezia) – Architetto Maura Manzelle

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Premio Domus Restauro e Conservazione Fassa Bortolo: la gallery con i progetti vincitori della VI edizione Architetto.info