Roberto Fallani: ‘memoria di futuro' | Architetto.info

Roberto Fallani: ‘memoria di futuro’

wpid-179_fallaniok.jpg
image_pdf

E’ un omaggio alla poliedrica e instancabile creatività di Roberto Fallani, designer e inventore di origini toscane, che è dedicata l’esposizione ospitata dal 6 al 20 maggio prossimi alla Casa dell’Architettura di Roma. “Artista del limite”, come amava definirsi lui stesso, nelle sue opere Fallani fondeva diverse discipline e materiali e rifiutava un codice espressivo preciso.

Innesti, ibridazioni fra arti, scultura, fotografia e arte orafa confluiscono nella visione che il designer aveva dell’era post moderna. Ma non è solo questa “esuberanza artistica” l’eredità lasciata da Fallani, scomparso nel 2012, al design contemporaneo.

Autore, infatti, di 53 brevetti, ha “inventato” oggetti di arredamento pratici e tecnologici, ponendo grande attenzione agli aspetti funzionali, di montaggio e smontaggio, trasporto e manovrabilità. E’ stato anticipatore negli anni Ottanta di alcuni dei principi strutturali su cui si basa l’attuale produzione delle grandi catene di distribuzione nel settore dell’arredamento.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Roberto Fallani: ‘memoria di futuro’ Architetto.info