Roland Moreno | Architetto.info

Roland Moreno

wpid-95_moreno.jpg
image_pdf

Il microchip delle schede magnetiche è quanto di più familiare nella nostra vita quotidiana: bancomat, sim di telefoni cellulari, memory card. Tutti supporti che siamo ormai da tempo abituati a maneggiare. In pochissimi centimetri, essi racchiudono una quantità enorme di informazioni e questo ci appare così normale. Ma chi ebbe il merito di capire che era possibile ridurre così tanto lo spazio della memoria di codici? Il merito va tutto a un inventore autodidatta francese, chiamato Roland Moreno, scomparso pochi giorni fa all’età di 67 anni. La genialità delle sue intuizioni rivoluzionò la tecnologia mondiale.

Nacque al Cairo e man mano sviluppò passione per l’elettronica, che però non fu sempre il suo mestiere principale. Lavorava per il settimanale l’Express come garzone per le consegne, poi passò ad essere impiegato ministeriale. I suoi esperimenti inizialmente li conduceva privatamente. Nel 1972, fondò la società Innovatron, finalizzata a “vendere nuove idee” e che nei due anni successivi depositò i primi brevetti della “memory card”, il cui circuito integrato era in grado di contenere e veicolare informazioni.

Moreno dichiarò che l’idea gli venne dormendo e che “il circuito integrato non è una scoperta ma un’invenzione”, pertanto non meritava il Nobel, nonostante la grande utilità che si sarebbe tratta in tutti i settori dal suo dispositivo.

In totale furono 45 i brevetti che Moreno e la sua Innovatron depositarono fino al 1979, che arrivarono a valere 100 milioni di euro di ricavato, fino al 1999, quando l’ultimo brevetto esaurì la sua validità e le invenzioni di Moreno divennero di dominio pubblico.

Da questo derivarono le difficoltà economiche della società e la conseguente vendita di attività. In ogni caso, il merito della rivoluzione delle “smart card” si deve a lui, che come consacrazione del suo successo disse di non desiderare altro che entrare al museo delle Cere.

C.C.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Roland Moreno Architetto.info