Rotary mechanical | Architetto.info

Rotary mechanical

wpid-4256_nuovahome.jpg
image_pdf

Progettato da Richard Clarkson , il ‘Rotary Mechanical’ adatta la vecchia meccanica alla funzionalità di uno smartphone, incorporando un selettore rotante intercambiabile sul retro del dispositivo.

Il corpo del telefono è in rame elettrolitico, ricoperto in vernice per dare un effetto ‘invecchiato’ come se graffiato, ammaccato, o dopo aver perso quella patina di nuovo tipica di tutti gli oggetti di consumo di oggi. I quadranti in ottone possono essere facilmente scambiati l’un l’altro per fornire sia la vera composizione rotante o la tastiera a bottoni.

Il designer Clarkson afferma: “Lo smartphone rotary mechanical si basa sull’idea di integrare più sentimenti, la vita nei nostri oggetti quotidiani con quelli digitali. In tempi moderni questi oggetti sono giunti a definire noi stessi, il nostro stile di vita, il nostro status e le nostre scelte; ma chi e che cosa definisce questi oggetti? siamo soddisfatti dei rettangoli generici e tutti più o meno uguali di un touchscreen, o vogliamo qualcosa di maggiore concretezza, qualcosa con più vita, qualcosa di più con aura? ‘Rotary mechanical’ è un interrogativo non solo sulla sempre più evidente ‘conquista digitale’ di ogni cosa nella nostra vita, ma anche su ciò che si perde quando questo accade”.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Rotary mechanical Architetto.info