Saie 2014 per 'costruire la citta' del futuro' | Architetto.info

Saie 2014 per ‘costruire la citta’ del futuro’

wpid-23349_Immagine.jpg
image_pdf

Sfiorerà la cifra di 35 miliardi di euro alla fine del 2014 il valore del giro di affari attivato dagli incentivi per la riqualificazione e l’efficientamento energetico, con una crescita rispetto al 2013 che sfiora il 60%. È la stima fatta dal Saie di Bologna su dati Ance, diffusa il 3 giugno, presso la Camera dei Deputati in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2014 del Saie, la principale fiera dell’edilizia italiana, che quest’anno compie 50 anni.

Per il presidente di Bologna Fiere, Duccio Campagnoli “il mercato delle costruzioni italiano sta registrando cambiamenti fondamentali e grazie ad alcune politiche di sostegno verso un più sostenibile modo di costruire e di operare sul territorio si registrano segnali importanti. Queste risorse costituiscono un valore importante ma non sufficiente sia sul piano quantitativo che qualitativo. Bisogna passare dalla dimensione dell’edificio alla dimensione urbana in un’ottica di sistema di territori. Fondamentale è saper utilizzare al meglio valorizzandoli i finanziamenti europei, che in sette anni ammonteranno a 25 miliardi”.

Proprio a Bologna ad ottobre, dal 22 al 25, Governo e sistema delle costruzioni si confronteranno sul ruolo delle costruzioni per il rilancio dell’Italia. “Sarà l’occasione – ha sottolineato Campagnoli – per un vero e proprio rendiconto di quanto si è fatto e si sta facendo. A ottobre, per quattro giorni, rappresentanti del Governo, i consigli direttivi delle associazioni degli imprenditori e degli ordini professionali delle costruzioni approfondiranno i grandi temi del mercato, del ruolo delle tecnologie e la capacità di saper utilizzare le risorse disponibili e le opportunità che si stanno proponendo al Paese e al settore”.

In un messaggio inviato al Presidente Campagnoli, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Graziano Del Rio ha sottolineato come “il titolo del Forum che caratterizzerà la prossima edizione di Saie e di Smart City Exhibition, “Costruiamo le città del futuro! L’Italia che vuole ripartire, l’Italia che sa ripartire” coglie appieno l’impegno del Governo teso a mettere in campo azioni concrete che aiutino le imprese e l’occupazione, mentre migliorano la qualità della vita dei cittadini. In questo senso l’innovazione delle città, la rigenerazione urbana, l’efficientamento energetico, le politiche per le smart city e le smart community, le politiche abitative, così come la valorizzazione e la manutenzione del patrimonio immobiliare pubblico, sono sfide decisive che vogliamo affrontare e vincere insieme: governo centrale, amministrazioni locali, imprese e cittadini”.

“I cinquant’anni di Saie – ha concluso -, che negli anni ha saputo accompagnare il mercato e raccontarne la trasformazione, restandone il principale luogo di confronto e approfondimento, e la sua stretta sinergia con un nuovo appuntamento specializzato come Smart City Exhibition, ci propongono una piattaforma fieristica innovativa e ricca di contenuti e di proposte che il Governo intende seguire con la giusta attenzione”.

I 50 anni di Saie nelle parole di Duccio Campagnoli

Copyright © - Riproduzione riservata
Saie 2014 per ‘costruire la citta’ del futuro’ Architetto.info