Semplificazioni e rilancio per l'edilizia: il commento del Cnappc | Architetto.info

Semplificazioni e rilancio per l’edilizia: il commento del Cnappc

wpid-17055_edil.jpg
image_pdf

“Le misure per il rilancio e la semplificazione in edilizia allo studio del Governo sembra vadano – se confermate – nella giusta strada per affrontare la grave crisi del settore delle costruzioni e per dare nuovo impulso allo sviluppo del Paese. Esse sono conseguenti agli impegni presi dal presidente Letta, all’indomani del suo insediamento, sulle priorità da assegnare, nell’azione di Governo, per quanto riguarda l’edilizia, il territorio, il paesaggio.”

È quanto affermano dal Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori sulle misure a sostegno del comparto edile allo studio dell’esecutivo. Tra le misure in discussione, ampliamento delle competenze dello sportello unico per l’edilizia; modifiche alla procedura del “silenzio-rifiuto” per i permessi di costruire su immobili vincolati; proroga di due anni della validità dei permessi di costruire già rilasciati, “Fortemente significativa, per gli architetti italiani, quella che intende superare le limitazioni finora imposte alla ‘sagoma’ degli edifici in caso di ricostruzione e che potrà essere modificata, ma rispettando la volumetria iniziale”.

“Queste limitazioni – continua il Cnappc – impediscono, di fatto, nelle ristrutturazioni, non solo la sostituzione edilizia, ma molto spesso anche la realizzazione di una serie di interventi, oggi prioritari, sugli involucri degli edifici esistenti, finalizzati all’abbattimento dei consumi e all’efficientamento energetico”.

“Pur mantenendo ferma una indispensabile politica di tutela degli edifici effettivamente significativi – conclude il Consiglio –  è necessario agevolare iniziative, non più procrastinabili, di messa in sicurezza degli edifici dal punto di vista statico, edilizio e impiantistico, attuando concretamente una politica di rigenerazione urbana del patrimonio edilizio nazionale, finalizzata a incidere in modo favorevole rispetto alla qualità delle nostre città e di chi le abita”.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Semplificazioni e rilancio per l’edilizia: il commento del Cnappc Architetto.info