Silencio: il night club parigino firmato David Lynch | Architetto.info

Silencio: il night club parigino firmato David Lynch

wpid-4590_Silencio.jpg
image_pdf

Nella creatività, realtà e fantasia sono legate da un rapporto osmotico, in cui l’una influenza l’altra e viceversa.

Esistono, dunque, luoghi in cui un’immagine o un‘idea diventa tangibile, come il Silencio Night Club, l’ultima creatura del regista David Lynch. Situato a Parigi, il Silencio s’ispira al Club omonimo della pellicola del regista americano, “Mulholland Drive”, del 2001. Il film esplora una dimensione quasi onirica (come, d’altra parte, molte opere di Lynch) e quella stessa dimensione è stata conferita al night parigino, dal nome così evocativo.

Si trova al numero 142 di Rue Montmartre e ci si arriva scendendo sei rampe di scale. In passato, lo spazio ospitava i locali della storica tipografia che dette alle stampe il “J’accuse” di Emile Zola nel 1898.

E’ l’oro il colore dominante del Silencio, gli stessi muri curvi sono ricoperti da legno dorato, come il bancone del bar, in pieno stile anni 50. Anche le poltrone sono state disegnate da Lynch, il quale ha previsto all’interno del night club un cinema, un palcoscenico teatrale, un fumoir ed una libreria. Aldilà del suo essere un luogo della notte, il regista l’ha strutturato perché ospitasse performance artistiche ed eventi, la cui direzione è affidata allo stesso Lynch. Ciascuno spazio evoca lo stile del regista, ogni architettura, mobile, opera d’arte, luce o tessuto, un risultato ottenuto anche grazie alla collaborazione del designer Raphael Navot e del light designer Thierry Dreyfus.

Black Birds sono le poltrone in pelle e i tavoli asimmetrici e sfaccettati, mentre Wire è una collezione di sofà e sedute situate nell’atrio d’ingresso, concepite da Lynch, che ha voluto i materiali e il mobilio fossero fabbricati su misura espressamente per Silencio da artigiani di rinomate case francesi, come gli Ateliers Gohard e Domeau et Pèrés.

Il Club accoglie i suoi esclusivi soci e i loro ospiti dalle 18 alle 24, per poi aprire al pubblico.

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
Silencio: il night club parigino firmato David Lynch Architetto.info