A Cersaie 2017 De Castelli presenta sperimentali superfici di metallo, inattese creazioni di design | Architetto.info

A Cersaie 2017 De Castelli presenta sperimentali superfici di metallo, inattese creazioni di design

Dopo l’edizione dello scorso anno, anche per Cersaie 2017, De Castelli presenta nuove superfici con metalli esclusivi e inedite finiture nate dalle sperimentazioni con i più noti designer

© De Castelli
© De Castelli
image_pdf

Anche nell’edizione 2017 di Cersaie prosegue il continuum di De Castelli con la sua filosofia  di coniugare alla creatività di grandi personaggi del design la sua posizione di azienda leader nella lavorazione del metallo, affiancando un importante lavoro sulle superfici. Nascono così, come creazioni inattese, le interpretazioni di librerie, mobili contenitori, luci, sedute e tavoli.

Declinando le tendenze grafiche contemporanee, le proposte esaltano le potenzialità dei metalli e sono già state scelte dagli architetti per realizzazioni internazionali nell’ambito del contract e dell’hôtellerie.

Durante Cersaie De Castelli presenta da una parte lo sviluppo di finiture inedite per i metalli, dall’altra una soluzione innovativa per la posa delle superfici.

Le collezioni protagoniste di Cersaie 2017

Le nuove superfici Erosion sono frutto di un lungo lavoro di sperimentazione e ricerca curato dal responsabile del dipartimento di ricerca e sviluppo (R&D) dell’azienda, Filippo Pisan, integrando la tecnologia con le competenze di alto artigianato. Da una speciale tecnica di erosione controllata che crea texture disomogenee si trasmette una sensazione naturale ispirata all’azione del tempo. Una lavorazione estremamente versatile che amplifica le vibrazioni dei metalli esaltandone l’unicità, con effetti straordinariamente tridimensionali. Gumdesign e Elena Salmistraro hanno interpretato questa speciale finitura con il loro personale linguaggio decorativo, che si esprime nelle serie Arazzi e Wild Geometries. L’azienda ha inoltre studiato e messo a punto un sistema standardizzato che semplifica la posa in opera, adatto sia alle pareti che ai pavimenti: una soluzione “a incastro” facilita notevolmente le realizzazioni garantendo massima flessibilità nella composizione.

  • Erosion Arazzi – design Gumdesign, 2017
    Ordito e trama si intrecciano e danno vita a personaggi, paesaggi, geometrie: le superfici si fanno narranti e rimandano a storie lontane, fiabe ascoltate, poemi tramandati. Il progetto nasce da una elaborazione linguistica e grafica; 15 piastrelle compongono un codice alfabetico che permette infinite soluzioni compositive geometriche astratte e figurative. Un progetto grafico rigoroso che definisce spazi narrati e contemporanei in un continuo succedersi di textures, pronte a dialogare una con l’altra.
    Mattonelle: 30×30 cm
  • Erosion Wild Geometries – design Elena Salmistraro, 2017
    Collezione composta da cinque diverse decorazioni che propongono una sorta di mash-up tra geometria, natura e riferimenti mistici.
    – Space Puma, la più grande, rappresenta un puma sacro stilizzato nelle forme, una rilettura in chiave pop di un dipinto storico che rimanda ai classici ritratti nobiliari.
    – Magical circle è un divertente gioco grafico che reinterpreta i contorni di un paesaggio naturale attraverso forme geometriche pure. Nella sua evoluzione, Precise impression, la composizione si specchia su se stessa.
    – Divine eyes è una decorazione quasi mistica basata sulla ripetizione dell’effetto prospettico dato dallo sfondo, dove il soggetto diventa l’occhio sacro.
    – Tears and eyes riprende l’iconografia classica della maschera teatrale raffigurante sia la parte tragica che quella comica della natura umana.
    Mattonelle: 30×30 cm
  • Mosaico – design Nikita Bettoni
    Il disegno che si fa decorazione, si fa materia, diventando intreccio: Mosaico. Tante piccole parti che assemblate manualmente producono effetti chiaroscurali unici. Viene fornito in mattonelle idonee per l’installazione a pavimento e a parete.
    Mattonelle: 38x36cm
    Materiali: ottone lucido, rame lucido, ottone spazzolato, rame spazzolato, alluminio spazzolato
  • Matelassé – design R&D De Castelli
    Ideato per interni ed esterni, matelassé è un sistema di rivestimento a parete di facile installazione. Elementi in metallo lucido martellato creano un pattern quadrettato a rombi che rimanda al celebre tessuto. Superfici fluide, in cui l’ambiente circostante si riflette in modo indefinito e impalpabile.
    Modulo: 31x31cm

Superfici di metallo e design

Piegare il metallo alle esigenze di spazi e utilizzi diversi, modellarlo sui gusti e sui desideri di un pubblico raffinato ed esigente, utilizzando la tecnologia con creatività e ricerca, cultura progettuale e capacità manuale, conoscenza della materia e amore per cogliere le sue possibilità espressive. Pavimenti e rivestimenti di prestigio per un connubio perfetto tra innovazione, eleganza e qualità Made in Italy. Effetti ineguagliabili trasmessi da materiali come la lamiera nera naturale, il ferro, l’ottone e il rame, utilizzati singolarmente o coniugati tra loro. I rivestimenti De Castelli si distinguono per l’altissima qualità realizzativa, che si esprime attraverso la minuziosa cura dei dettagli e l’esecuzione manuale di tutte le operazioni di rifinitura e decorazione. Soluzioni originali per decorare ambienti prestigiosi allargando oltre ogni limite gli orizzonti progettuali di chi è continuamente alla ricerca del nuovo, del bello e dell’esclusivo. Materiali: rame martellato lucido, ottone martellato lucido, acciaio martellato lucido

  • Vienna – design R&D De Castelli
    Artigianalità e memoria di una manualità lontana nel tempo, Vienna, un sofisticato rivestimento che trae ispirazione dall’omonima tradizionale tecnica di impagliatura. La finitura délabré striata esalta il gioco di intrecci donando alla superfice quella trama tipica del tessuto. Viene fornito in mattonelle idonee per l’installazione a pavimento e a parete.
    Mattonella: 30x37cm
    Materiali: rame délabré striato, ottone délabré striato
  • Boiserie – design R&D De Castelli
    “Boiserie” è un sistema di rivestimento a parete costituito da elementi di varie altezze e larghezze che creano un gradevole effetto visivo.
    L’installazione avviene grazie a dei pannelli in legno agganciati al muro che vengono successivamente rivestiti con i materiali De Castelli.
  • Copycat – design Cino Zucchi Architects
    Il perfetto connubio tra design, tecnologia e sperimentazione ha reso possibile la realizzazione di Copycat, elegante mosaico a tessera esagonale, disegnato dall’architetto Cino Zucchi. Una soluzione originale per decorare ambienti prestigiosi allargando oltre ogni limite gli orizzonti progettuali di chi è continuamente alla ricerca del nuovo, del bello e dell’esclusivo.
    Mattonella: 32x30cm
    Materiali: ferro délabré, rame délabré, ottone délabré, mix délabré
  • Square 30  – design R&D De Castelli
    Piccole tessere punzonate creano Square 30, un elegante mosaico in cui la tridimensionalità unita alle finiture délabré diventa protagonista esaltando i riflessi dei materiali. Viene fornito in mattonelle idonee per l’installazione a pavimento e a parete.
    Mattonella: 33x33cm
    Materiali: rame iridescente, ferro délabré, ottone délabré, rame délabré
  • Square 50 – design R&D De Castelli
    Forme semplici, regolari, Square 50, un mosaico a tessere quadrate in cui i diversi spessori del materiale creano ricercati effetti di luci e ombre resi unici dalle esclusive finiture délabré. Viene fornito in mattonelle idonee per l’installazione a pavimento e a parete.
    Mattonella: 35x35cm
    Materiali: ferrò délabré, ottone délabré, rame délabré
  • Vertical green – design R&D De Castelli
    Una sorta di scenografico “giardino verticale” creato da De Castelli attraverso la realizzazione di un motivo ornamentale a foglie di vite americana che evoca un caratteristico scenario autunnale scaldato dalla scelta del materiale, il rame, e dalla sua finitura giocata tra le preziose nuances di una palette calda: dal bruno-rossastro al bronzo, ai verdi.
    L’ispirazione naturale del decoro, come in una composizione dall’espressività art nouveau, lascia spazio all’astrazione, nella riproposizione di un pattern geometrico tridimensionale, di notevole impatto, realizzato grazie a foglie sagomate in rame piegato, ossidato, spazzolato o con finitura al verderame.
    Dimensioni foglia singola: 19,5x6x20cm
    Materiali: rame satinato, rame délabré, verderame, ottone délabré
  • Scomposta – design R&D De Castelli
    Scomposta è un sistema di rivestimento a parete, costituito da pannelli di varie altezze e larghezze, che creano un gradevole effetto visivo. L’installazione è molto semplice grazie al sistema modulare di aggancio di ogni pannello, che deve essere installato sulle staffe ancorate a muro. L’ingombro è minimo e questo permette a Scomposta di essere applicata sopra a ogni tipo di parete esistente. Progettata e ingegnerizzata per uso interno, su richiesta può facilmente essere applicata anche in esterno. Per l’outdoor si dovranno infatti prevedere staffe e profili in acciaio inox e un sistema aggiuntivo di aggancio dei pannelli, per evitare che il vento li possa rimuovere.
  • 3D – design R&D De Castelli
    Parete 3D, ideata per interni, è un pratico sistema di rivestimento a parete. Moduli di forma cubica, sezionati in diagonale, vengono fissati tramite calamite ad una apposita lamiera di ferro zincato ancorata a muro. Ruotando di 90° ogni elemento, è possibile creare un gioco di tonalità diverse.
    Modulo: 25x25x3cm
    Materiali: cor-ten, ferro délabré B, ottone délabré, rame délabré

L’installazione site specific per la Bologna Design Week

La versatilità della produzione De Castelli e il suo forte senso per il design ai confini con l’arte hanno portato l’azienda, in occasione della Bologna Design Week, che si svolgerà nel centro della città durante i giorni del Cersaie, al progetto site specific “Unpredictable Walk” in partnership con Studio Frassinago, specializzato in landscape design e gardening. Nel giardino interno dello showroom un “percorso ossidato” racconta le incredibili variazioni cromatiche di ferro, rame e ottone, realizzate da De Castelli.

Unpredictable Walk, Percorso ossidato – © De Castelli

Unpredictable Walk, Percorso ossidato – © De Castelli

Un viaggio sensoriale e immersivo nei colori e nei riflessi dei diversi metalli, che interagiscono con lo spazio naturale, la vegetazione e la luce: le superfici verticali, alte più di due metri, fanno “vivere” il materiale che si trasforma a seconda dei momenti della giornata e delle condizioni metereologiche. L’installazione rende percepibili ai visitatori tutte le potenzialità espressive dei metalli: una serie di variazioni cromatiche frutto di ossidazioni controllate sul materiale, esito della ricerca e del know-how De Castelli.

Copyright © - Riproduzione riservata
A Cersaie 2017 De Castelli presenta sperimentali superfici di metallo, inattese creazioni di design Architetto.info