Al Salone del Mobile 2016 Geberit porta soluzioni integrate e design per il bagno contemporaneo | Architetto.info

Al Salone del Mobile 2016 Geberit porta soluzioni integrate e design per il bagno contemporaneo

Doppio appuntamento con Geberit: in Fiera Milano e al Fuorisalone protagoniste le innovative soluzioni, come il vaso hi tech AquaClean Mera, AquaClean Sela by Studio Thun e AquaClean 8000plus

Lavabo Geberit Monolith, vaso Geberit Aquaclean Mera
Lavabo Geberit Monolith, vaso Geberit Aquaclean Mera
image_pdf

Dal 12 al 17 Aprile 2016 al Salone Internazionale del Bagno (Rho Fiera Milano) e al Fuorisalone (C.so Garibaldi 3) il gruppo svizzero Geberit, da sempre sinonimo di ricerca tecnologica, sostenibilità e utilizzo intelligente dello spazio dedicato all’ambiente bagno, presenta le soluzioni sviluppate nell’ultimo anno da Geberit e Pozzi-Ginori.

All’interno del Pad.24 (F06) Geberit espone infatti l’innovativo vaso tecnologico con funzioni di igiene intima AquaClean Mera: un’evoluzione del vaso-bidet in termini di design e prestazioni. Fra le novità Geberit troviamo placche di risciacquo hi-tech come Sigma60 ultra-sottile in vetro per l’installazione a filo parete.

Progettati per rivoluzionare l’ambiente bagno senza spaccare muri i moduli Geberit Monolith permettono di installare lavabi, vaso e bidet sospesi anche su pareti leggere. I nuovi Monolith Plus sono ulteriormente rinforzati per garantire la massima tenuta anche a vasi sospesi come quelli della linea Pozzi-Ginori Fast presentati anche in versione Rimfree, senza brida e con un innovativo sistema di risciacquo.

Grande attenzione al protagonista del bagno contemporaneo per antonomasia: l’angolo doccia che può oggi essere completamente riprogettato grazie a soluzioni di scarico “invisibili” come le canaline doccia Cleanline che possono essere posizionate ovunque e si presentano come un semplice listello d’acciaio.

Il connubio fra tecnologia e design farà da fil rouge all’evento Fuorisalone di Corso Garibaldi 3, nel cuore di Brera. Qui Pozzi-Ginori interpreta le tendenze contemporanee della progettazione bagno con le proposte Moods: non più collezioni lavabo/vaso/bidet ma soluzioni trasversali declinate per lifestyle. Attraverso l’allestimento “MOODS. The bathroom experience” Pozzi-Ginori suggerisce un nuovo approccio all’ambiente bagno, liberamente componibile in base a suggestioni nordic, green o urban per comporre e vivere il bagno contemporaneo secondo il proprio mood.

Abbattimento dei consumi idrici

Da questo punto di vista, l’azienda può vantare prodotti ad alta efficienza che facilitano la progettazione e realizzazione degli impianti e consentono di ridurre sensibilmente l’utilizzo delle risorse idriche, contribuendo all’ottenimento delle diverse certificazioni energetiche per gli edifici. Come le placche con doppio tasto di risciacquo appunto, o l’innovativo vaso tecnologico con funzioni di igiene intima Geberit AquaClean, che incidono sui consumi proprio nella stanza più sensibile della casa: il bagno. 

Una filiera sostenibile

In qualità di leader europeo del settore idrosanitario, Geberit sostiene però anche un approccio produttivo basato sull’efficienza e sul basso impatto ambientale, chiedendo anche ai fornitori di impegnarsi in tal senso con la sottoscrizione di un severo codice etico. Le norme di questo codice non si limitano alla protezione ambientale ma contemplano anche condizioni di lavoro socialmente responsabili e pratiche commerciali corrette. 

La produzione Geberit – design: Geberit Aquaclean Mera

Si chiama Mera il vaso hi-tech in ceramica disegnato da Christoph Behling per Geberit. Con le sue linee essenziali e il profilo “a specchio” che incornicia il vaso ceramico con un originale effetto “fluttuante”, il piccolo ed elegante Geberit AquaClean Mera rappresenta anche la punta più avanzata della ricerca tecnologica del colosso svizzero.

Un vaso che si illumina nella notte e si apre automaticamente, si riscalda e attiva la funzione doccetta intima con comandi semplici e intuitivi, nonostante le sofisticate possibilità di personalizzazione (5 posizioni, funzione igiene femminile, temperatura e potenza del getto ecc). Un sanitario che introduce un sistema di risciacquo laterale, a vortice, più silenzioso ed efficace di quello tradizionale.

Doccetta intima e sistema di asciugatura sono funzioni separate, con due astine che fuoriescono direttamente dalla ceramica, igienizzandosi automaticamente ad ogni utilizzo. L’acqua -preventivamente riscaldata da un micro-boiler- fuoriesce da due ugelli al termine dell’astina di erogazione. Il getto viene ‘ammorbidito’ e allargato da uno speciale sistema brevettato WhirlSpray con effetto di aerazione meccanica.

Anche il disegno asimmetrico della tazza è coperto da brevetto: Geberit TurboFlush risolve contemporaneamente il problema della rumorosità e dell’efficacia del risciacquo e la pulizia della ceramica.

Tra le funzioni smart oltre al sistema automatico di apertura e chiusura del sedile in Duroplast, alla luce di orientamento in sette colori e alla seduta riscaldata, il pratico filtro catalizzatore per eliminare i cattivi odori.

Accanto alla finitura cromo a specchio è prevista anche una versione più tradizionale integralmente bianca sia nella parte che contiene i dispositivi elettronici sia nella parte ceramica.

Geberit AcquaClean Mera è compatibile con i moduli di installazione Geberit e con i moduli sanitari Monolith ed è corredato da un pratico telecomando intuitivo per attivare le diverse funzioni e programmarle in base alle preferenze personali.

La gamma AquaClean 

AquaClean Sela (by Studio Thun)

E’ il primo vaso high-tech di design ed è firmato da Matteo Thun per Geberit. Interamente in ceramica AquaClean Sela integra i collegamenti idrici ed elettrici nel vaso. Il sedile in termoindurente dispone di un meccanismo automatico di chiusura e apertura particolarmente silenzioso e facile da smontare e pulire. Un sensore impedisce la funzione bidet quando il vaso non è utilizzato. I consumi sono minimi anche nella modalità standby. 

AquaClean 8000plus

Vaso-bidet in ceramica completo di sedile e telecomando per le molte funzioni. Nella funzione bidet un’astina in acciaio fuoriesce dalla seduta di ceramica dirigendo lo spruzzo, regolabile per intensità e temperatura. Al termine dell’operazione un soffio di aria calda asciuga la pelle. L’astina infine viene sciacquata e igienizzata automaticamente mentre rientra nella seduta. La versione 8000 plus si differenzia da AquaClean 8000 per le funzioni aggiuntive di aspiratore dei cattivi odori; getto delicato per l’igiene intima femminile e un pratico telecomando, che viene incassato nella parte laterale del dispositivo. Questo modello è disponibile con cassetta di risciacquo esterna o a incasso, nelle versioni con vaso ceramico a pavimento o sospeso. 

AquaClean 5000 e 5000plus

Due modelli nati per inserire la funzione bidet e asciugatura su vasi ceramici già esistenti. La pressione dell’acqua e l’asciugatore ad aria calda sono regolabili a seconda delle necessità, mentre la temperatura del getto diminuisce gradualmente durante l’uso. AquaClean 5000plus include un erogatore specifico per l’igiene intima femminile nonché getto massaggiante, getto oscillante, aspiratore di odori e telecomando. 

AquaClean 4000

Integra la funzione igiene intima all’interno di un pratico sedile adattandosi alla maggior parte dei sanitari sul mercato. E’ semplice da montare e pulire. Dispone di funzione per la regolazione della temperatura (max 38°C) e dell’intensità del getto. La funzione bidet viene attivata da un tasto sul pannello di controllo con regolazioni di flusso e temperatura.

Geberit Monolith

Disegnati da Daniel Irànyi e Tom Staubli dello studio di design Tribecraft (Zurigo) i moduli Geberit Monolith permettono di installare lavabo, vaso o bidet davanti a pareti preesistenti, anche in cartongesso, senza complicate opere di muratura.

Geberit Monolith per lavabo è un sottile parallelepipedo (73x114x11cm) che sostiene il lavabo (di qualsiasi tipo, in ceramica o in resina…), funge da mensola con pratici contenitori laterali a scomparsa, può essere corredato di elementi porta-asciugamani doppi (31 o 41 cm) e permette l’installazione di differenti linee di rubinetteria.

Nella versione per bidet e vaso misura 101×48,5×10,6 cm. Geberit Monolith per WC racchiude la cassetta di risciacquo con doppio pulsante laterale. L’utente può scegliere se utilizzare il tasto “grande” da 6 litri o piccolo da 3 litri. Ogni modulo in alluminio è rivestito in vetro temperato nelle versioni nero, bianco e marrone terra d’ombra. 

 

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Al Salone del Mobile 2016 Geberit porta soluzioni integrate e design per il bagno contemporaneo Architetto.info