Asilo nido di Mario Cucinella a Guastalla, la climatizzazione è Climaveneta | Architetto.info

Asilo nido di Mario Cucinella a Guastalla, la climatizzazione è Climaveneta

La struttura a basso impatto ambientale offre comfort sostenibile anche grazie all’impianto di climatizzazione basato su pompa di calore con scambio ad aria per installazione esterna

Cucinella_ok
image_pdf

Il nuovo asilo nido di Guastalla, Reggio Emilia, ha tutte le carte in regola per poter essere definito “l’asilo nido più bello del mondo”. La struttura comunale interamente finanziata con le donazioni raccolte dopo il sisma del 2012, accoglie oggi 120 bambini da 0 a 3 anni e prende il posto dei due asili presenti in zona prima del terremoto.

L’architetto Mario Cucinella, ha progettato il nuovo nido scegliendo per questo una forma allungata con ampie curve che ricorda una balena, dando all’edificio una funzione “pedagogica” che stimola la suggestione dei bambini. La struttura, curata da Rubner Holzbau, è stata realizzata con materiali naturali o riciclati a basso impatto ambientale. Anche le tecnologie impiegate sono state selezionate per efficienza e sostenibilità. Architetto.info ha dedicato più di un articolo a questo progetto di Cucinella, sul portale si trovano infatti un focus su facciate, coperture e impianti, un capitolo che ne descrive le strutture, senza tralasciare il materiale protagonista, cioè il legno lamellare.

Tornando all’efficienza e sostenibilità della scuola, l’impianto di climatizzazione è basato su una pompa di calore Climaveneta con scambio ad aria per installazione esterna NECS-N/B 0412 che distribuisce l’aria in ambiente attraverso fan coil di tipo a-LIFE sempre di Climaveneta.

Per ulteriori informazioni, consultare il sito.

Nido_Guastalla_Cucinella

Nido_Guastalla_Cucinella

Nido_Guastalla_Cucinella

Immagini courtesy of Climaveneta

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Asilo nido di Mario Cucinella a Guastalla, la climatizzazione è Climaveneta Architetto.info