Campus Sanpaolo in classe A: per lo studentato di Torino i pannelli Isolconfort | Architetto.info

Campus Sanpaolo in classe A: per lo studentato di Torino i pannelli Isolconfort

Le soluzioni tecniche Isolconfort, adottate per l'isolamento del nuovo studentato a Torino, sono tra gli elementi principali della sua elevata efficienza energetica. I dettagli dell'intervento

campus_san_paolo_torino_4
image_pdf

La città di Torino è stata dotata di un nuovo studentato universitario, esempio efficace di efficienza energetica in architettura applicata a una struttura di housing per gli studenti. Si tratta del “Campus San Paolo“, commissionato da Fabrica Immobiliare Società di Gestione del Risparmio e realizzato su progetto dello Studio Bossolono. In grado di ospitare, a regime, circa 550 posti letto, il campus è stato ricavato in un’area dismessa e abbandonata da anni in prossimità di Via Caraglio, nel quartiere studentesco San Paolo, a poca distanza dal Politecnico di Torino.

L’intervento si inserisce nel più ampio piano per “Torino Città Universitaria” costituendone ad oggi la fase principale in termini di numero di alloggi. Un buon esempio di efficienza energetica in edilizia, come si diceva, perché di fatto il Campus è il primo caso di residenza costruita in classe energetica A.

L’intervento prevedeva la realizzazione di una residenza studentesca organizzata in forma di struttura ad albergo. Realizzata su un’area di circa 8.000 mq, la struttura è realizzata in due corpi di fabbrica di 8 e 5 piani con schema a corte con una “Piazza” centrale e offre un mix di tipologie abitative: camere singole, doppie e mini appartamenti ammobiliati e dotati di servizi igienici privati.

campus_san_paolo_torino_3

Sull’esempio delle migliori realtà internazionali, la struttura offre un mix di soluzioni abitative e servizi accessori, tra cui: aule studio, aree comuni, internet point, connessione wi-fi, copisteria, bar, palestra, lavanderia a gettone, parcheggi, bike sharing, presidio h/24. Tutti i servizi, aperti alla fruizione dell’intera cittadinanza, sono inoltre offerti agli ospiti del campus a prezzi convenzionati.

Il complesso inoltre, è realizzato secondo i migliori standard di sicurezza, sostenibilità e risparmio energetico. Sotto quest’ultimo profilo in particolare, la progettazione (affidata e diretta dallo Studio Bossolono nella figura dell’Arch. Ubaldo Bossolono) e l’esecuzione dei lavori (affidati ad Itinera S.p.a. di Tortona nella figura dell’Arch. Paolo Locati), prevedono che l’energia necessaria per il riscaldamento, il raffrescamento e la produzione di acqua sanitaria sia fornita da un impianto geotermico e da un impianto solare termico e che l’involucro, particolarmente performante, abbinato ad un’attenta progettazione del sistema edificio-impianto, consente alla struttura di rientrare nella Classe Energetica A. Vediamo allora come è stato pensato un elemento chiave del progetto in ottica di efficienza, ovvero l’isolamento.

campus_san_paolo_torino_1

Le soluzioni Isolconfort

A conferma della volontà, da parte della committenza, di attuare un progetto con altissimi requisiti di efficienza energetica, per la realizzazione dell’isolamento termico, sono stati utilizzati i pannelli della Società Isolconfort, azienda fortemente orientata alla ricerca, leader nella produzione di pannelli isolanti per l’edilizia green.

DSC_6376

L’azienda ha fornito per la realizzazione dell’isolamento termico della residenza universitaria, i pannelli in EPS ECO-POR G031 realizzati con Neopor® di BASF, gli unici pannelli certificati EPD in italia, che hanno garantito i requisiti richiesti dalla committenza per l’alta qualità, efficienza, durata nel tempo e affidabilità grazie alle certificazioni in possesso.

Il pannello ECO-POR G031 è realizzato con un processo produttivo controllato in tutte le sue fasi: si tratta di polistirene espanso sinterizzato a vapore, a celle chiuse con nuovo ritardante di fiamma, tagliato da blocco, in possesso di marcatura CE e dichiarazione di prestazione in conformità al regolamento europeo CPR 305/2011 in rispondenza dei requisiti della norma UNI EN13499 ETICS. ECO-POR G031 è garantito per costanza, elevate prestazioni d’isolamento termico e stabilità dimensionale, essendo sottoposto a continui controlli di fabbrica e di laboratorio con processo di stagionatura monitorata. L’analisi ed i controlli dello studio LCA effettuati sul processo produttivo di Isolconfort®, hanno confermato il basso impatto ambientale di ECO-POR G031 e l’idoneità del suo utilizzo per il miglioramento del risparmio energetico degli edifici.

Copyright © - Riproduzione riservata
Campus Sanpaolo in classe A: per lo studentato di Torino i pannelli Isolconfort Architetto.info