Cersaie 2017: Ceramiche Ricchetti è sempre più in espansione | Architetto.info

Cersaie 2017: Ceramiche Ricchetti è sempre più in espansione

In uno stand di 1000 mq, il Gruppo Ceramiche Ricchetti ha presentato le nuove collezioni dei suoi storici brand italiani, e l’ingresso di nuovi marchi internazionali

© Gruppo Ceramiche Ricchetti
© Gruppo Ceramiche Ricchetti
image_pdf

La conferma dell’affermazione a livello internazionale del Gruppo Ceramiche Ricchetti è giunta durante l’ultima edizione Cersaie appena conclusa.

All’insegna della collaborazione con designer e brand di tutto il mondo il Gruppo ha espanso il suo già nutrito parco di marchi: oltre alle consolidate collaborazioni con l’architetto Massimo Iosa Ghini e la maison Roberto Cavalli, anche la presentazione ufficiale della nuova sinergia con l’azienda italiana Momodesign.

Non solo: lo stand di ben 1000 mq, progettato dallo studio Iosa Ghini Associati, si è avvalso della partecipazione di Arclinea, che con i suoi prodotti ha valorizzato le qualità e le caratteristiche made in Ricchetti – arredando spazi cucina, living e bagno –, e di in un allestimento luce curato da Antonangeli Illuminazione.

Disegnato da Massimo Iosa Ghini lo spazio Ricchetti a Cersaie 2017 ha prolungato il percorso iniziato l’anno precedente, in cui l’architettura interpreta il rapporto con il materiale ceramico a partire dagli elementi primigeni dello spazio costruito, il punto, la linea e la superficie: un’orditura di travetti sottili, pilastrini e superfici materiche di connessione, di cui la ceramica è protagonista. Il tema della contaminazione verde nella caratterizzazione dello spazio rimane centrale anche quest’anno, per sottolineare l’attenzione alla salvaguardia ambientale, oggetto di continua ricerca da parte del Gruppo Ceramiche Ricchetti.

Il layout distributivo nasce dalla modulazione fluida e continua delle diverse collezioni di piastrelle attorno ad aree verdi, pareti espositive, pilastrini leggeri e setti filtranti di rete da cantiere, che consente permeabilità visiva e fruitiva attraverso lo stand, con un rimando diretto al mondo della progettazione. Le lastre ceramiche perimetrali infine risulteranno come sospese, eteree, svincolate dal concetto di rivestimento, libere nello spazio, delimitanti ed inclusive al tempo stesso, elementi focali per l’identità visiva e percettiva che distingue ciascun brand del Gruppo Ceramiche Ricchetti, per le proprie specificità materiche e sensoriali.

Il Gruppo Ricchetti

In questo unico grande spazio coordinato sono stati raccolti tutti i marchi del Gruppo, ben rappresentati nella loro specializzazione. A fianco degli storici brand italiani Cerdisa, Ricchetti, Manifattura del Duca, Roberto Cavalli Home Luxury Tiles, Ceramiche Cisa e Momodesign anche i brand internazionali Cinca (Portogallo), Klingenberg (Germania), Evers a/S (Danimarca), Pukkila Oy Ab (Finlandia) e Bellegrove Ceramics (Regno Unito). Iosa Ghini per Cisa Ceramiche ha inoltre presentato Craft, una collezione che, partendo dalla rielaborazione grafica di un tessuto garzato, mette in risalto trama e trasparenze grazie a netti contrasti cromatici.

Nuova collezione anche per Cerdisa, la Archiresin, più un ampliamento della EC1, grazie alla nuova proposta EC1_Wood. Giochi di chiaroscuro artistici, pennellate, onde, grandi spatolature, sono i segni distintivi di Archiresin, la collezione che traduce le pitture decorative in prodotto ceramico. Disponibile in cinque tonalità White, Beige, Anthracite, Bronze, Grey, nei formati 60×60 cm – 60×120 cm – 80×80 cm e 80×180 cm in una nuova finitura che crea una superficie particolare grazie a un effetto spatolato che gioca con la luce, alternando materia e lucentezza e rendendola unica nel suo genere. La collezione EC1, votata all’architettura di alta gamma, ai progetti pubblici, commerciali e residenziali e disponibile in otto colorazioni e quattro finiture, amplierà la gamma con un effetto legno, EC1_Wood: l’interpretazione di un prodotto senza tempo, nello stile di Cerdisa, pulito e minimal, che traduce gli effetti e la struttura del legno nelle otto diverse colorazioni di EC1, formato 20×120 cm, finitura naturale. EC1 diventa così un programma ancora più ricco e completo, per proposte di arredo tra ambienti di design e con cromie ed effetti tra loro complementari.

Il brand Ricchetti

Espressione di eleganza, di stile ricercato e di Made in Italy, il main brand del Gruppo ha avuto, come detto, un partner d’eccezione a Cersaie: Arclinea, prestigiosa azienda italiana, apprezzata in tutto il mondo, che ha arredato gli spazi cucina, living e bagno, come veri ambienti da vivere. Segno caratteristico è l’interpretazione in chiave contemporanea di una sofisticata eleganza, attraverso formati e finiture lucide a campo pieno, molto pure. Oltre alla collezione Maison, ispirata ai legni più pregiati, Ricchetti ha lanciato la nuova collezione Marble Boutique, per l’alto di gamma del brand, con grandi formati (60×60 cm – 60×120 cm – 80×180 cm) e finitura lux: Lasa White, Calacatta White e Statuario White le tre grafiche che si sviluppano tutte sulle tonalità del bianco.

Gli altri brand del Gruppo Ricchetti 

All’interno dello stand Ricchetti anche Manifattura del Duca, che come sempre interpreta del Gruppo l’anima più rustica, votata alla pietra naturale, sempre per una dimora importante, attraverso la nuova collezione Beton Chic: effetto ibrido tra cemento e pietra, nelle quattro colorazioni Ivory, Greige, Grey, Anthracite, disponibile nei formati 30×60 cm naturale, 60×60 cm naturale e grip, 80×80 cm naturale. Nello stand è stata riproposta anche Kalkarìa, la collezione che richiama la pietra leccese con il suo fondo compatto e le leggere variazioni cromatiche.

Dal gusto giovane e fresco, Cisa Ceramiche ha presentato le due nuove collezioni Italian Icon e In&Out, entrambe ispirate alle pietre. Italian Icon è importante per la gamma di colori, le dimensioni disponibili e la doppia variante estetica. La collezione richiama la pietra della tradizione italiana, il travertino, presente in passato soprattutto nell’area romana. E’ disponibile in cinque colorazioni (Bianco, Nero, Beige, Grey e Greige) e due tipologie grafiche: Vein Cut (formati 80×180 cm nat e lux, 60×120 cm nat e lux, 30×60 cm) e Cross Cut (fiorita, nei formati 60×120 cm, 60×60 cm e 30×60 cm). Nei formati 60×60 cm e 30×60 cm è presente anche la versione per outdoor. In&Out, per interni ed esterni, propone un’interpretazione creativa, armonica ed equilibrata di un mix di pietre diverse. Perfetti per l’arredo contemporaneo i quattro colori (Beige, White, Grey, Black), naturale e grip, nelle dimensioni 30×60 cm, 60×60 cm e 60×120 cm.

All’interno dello spazio Cisa la nuova collezione firmata da Momodesign per Cisa Ceramiche: MD_Edge. Entra pertanto nel vivo un’altra esemplare collaborazione dallo stile inconfondibile, in grado di conferire ai prodotti il carattere unico, sofisticato e distintivo tipico della cultura italiana. MD_Edge parte dalla trama del tessuto di carbonio e ne legge la struttura, che viene quindi declinata in sei diverse tonalità di grigio (Lead Blue Grey, Quartz Grey, Mineral White, Iridium Grey, Stone Grey, Dark Graphite), studiate e proposte dal Centro Stile Momodesign e disponibili nei formati 80×80 naturale, 80×80 cm decoro, 60×120 cm naturale e 60×120 cm decoro. I decori sono costituiti da grafiche distinte, combinabili tra loro per creare progetti fortemente personalizzati.

Lo spazio Roberto Cavalli Home Luxury Tiles ha interpretato, in chiaro e distintivo stile Roberto Cavalli, la nuova proposta di pavimenti e rivestimenti. La nuova collezione Precious Wood si ispira a una doga di rovere rivestita di un leggero tessuto dalla trama larga. L’effetto del legno si legge quindi in trasparenza. La superficie viene arricchita da un’applicazione superficiale di lustro che, a seconda della luce, impreziosisce il fondo con riflessi colorati. Cinque le colorazioni disponibili (Oyster, Gold, Jungle, Aqua Blue, Ink) e due i formati: 20×120 cm e 26,5×180 cm. Per i rivestimenti, Roberto Cavalli Home Luxury Tiles propone la nuova collezione Natural, con tre diverse strutture (Juta, Leaves e Deco), nelle tonalità White, Grey, Ivory e Black e dimensioni 32×75 cm. Importanti i decori a composizione abbinabili a tutte le collezioni di Roberto Cavalli Home Luxury Tiles, ‘Monstera’ e ‘Tropical’, ispirati all’attualissima “Jungle fever” ma interpretati nello stile inconfondibile del grande stilista.

Milleluci e Bologna Design Week

Oltre allo straordinario stand, nel padiglione 30 della Fiera, e in Galleria Cavour, a Bologna, Terracotta (Manifattura del Duca) e Italian Icon (Cisa Ceramiche) hanno allestito i set emozionali di Milleluci Italian Style Concept, la mostra-evento organizzata da Cersaie con lo scopo di enfatizzare prodotti e aziende, per dare ai visitatori un impatto visivo ed emotivo di grande efficacia.
“Queste mostre sono riuscite a introdurre – rivela Angelo Dall’Aglio, responsabile organizzativo del Salone Cersaie – un nuovo modo di fare rete, sia tra gli espositori che tra gli operatori, dando inizio a nuove forme di collaborazione e confermando l’importanza della condivisione di stand, progetti e idee, oltre ad essere un modo complementare di esposizione dei materiali tipici di Cersaie e non solo”.

In occasione della Bologna Design Week, manifestazione internazionale contemporanea a Cersaie, dedicata alla promozione della cultura del design, il Gruppo Ceramiche Ricchetti ha presentato l’opera di Massimo Iosa Ghini, Ceramic Light, nella centralissima via Massimo D’Azeglio 41 (ex ospedale Bastardini). Con la sua opera l’architetto interpreta il rapporto tra ceramica e luce digitale, come libera sperimentazione creativa, per indagare nuove peculiarità del materiale ceramico. L’alternanza tra la smaterializzazione delle lastre in incidenza con la luce e il prodotto, in veste materica tramite un velo leggero di luce che agisce sulle lastre, produce effetti inediti di ispirazione per nuove spazialità e nuovi effetti di materiali sorprendenti.
La sintesi più efficace dello spirito del Gruppo, che ha portato a questo importantissimo appuntamento internazionale, è dell’ing. Andrea Lodetti, AD Gruppo Ceramiche Ricchetti, che prima della manifestazione ha dichiarato: “Cersaie 2017 non rappresenta per noi un punto di arrivo, bensì un momento importante di verifica e confronto sullo stato di avanzamento del nostro percorso di rilancio commerciale. Porteremo a questo appuntamento nuove idee e tanta energia e ci aspettiamo di ricevere ulteriori stimoli dal confronto con clienti, partner e competitor”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Cersaie 2017: Ceramiche Ricchetti è sempre più in espansione Architetto.info