Cersaie 2017: Industrie Cotto Possagno presenta il coppo fotovoltaico | Architetto.info

Cersaie 2017: Industrie Cotto Possagno presenta il coppo fotovoltaico

Industrie Cotto Possagno ha presentato a Cersaie 2017 la vasta gamma dei suoi prodotti artigianali, tra cui le nuove linee di rivestimenti e pavimenti storici, nonché il moderno coppo fotovoltaico

© Industrie Cotto Possagno
© Industrie Cotto Possagno
image_pdf

Da una ventennale esperienza ricca di storia e tradizione, con lo sguardo sempre rivolto alle più moderne tecnologie produttive, Industrie Cotto Possagno anche per l’edizione 2017 ha presentato a Cersaie le collezioni di rivestimenti in cotto, tra cui le nuove linee della famosa Lustri Veneziani, simbolo di un’artigianalità antica dal design al passo coi tempi, e il coppo fotovoltaico.

La lavorazione manuale, in secondo e terzo fuoco, la superficie del supporto e la ricerca di nuovi componenti, conferiscono alle mattonelle Lustri Veneziani impareggiabili colori e sfumature che richiamano gli effetti cromatici dei cristalli e mosaici di Venezia. Queste caratteristiche si devono alla peculiare lavorazione artigianale, evidenziata anche dalla loro superficie irregolare, e offrono la possibilità di ripensare all’utilizzo del colore nell’arredamento di spazi abitativi contemporanei come aree benessere, sale da bagno e living.

La nuova linea Variety di Lustri Veneziani propone un rivestimento costituito da moduli in terracotta, creati in collaborazione con l’arch. Isabella Breda, da sempre impegnata nel valorizzare gli elementi naturali per l’uso abitativo. Ogni singolo modulo Variety presenta una parte di superficie smaltata (lucida) e una non smaltata (opaca), definendo così una forma che caratterizza ogni singola piastrella. La loro composizione gioca tra il rigore dato dalla geometria del disegno e la flessibilità e possibilità di reinterpretare e definire continuamente nuove configurazioni, dalla ricerca delle simmetrie ai ritmi più dinamici. Un rivestimento sempre variabile nel disegno, nei cromatismi e nella ripetizione della forma risultante dal rapporto tra la lucentezza della parte smaltata e quella più ruvida e opaca della materia nuda. L’obiettivo è quello di progettare differenze attraverso le varie possibilità di interpretazione, dove anche il cliente può intervenire nella scelta dei colori e nella posizione dei moduli. Il rivestimento diventa così “opera aperta” dove l’offerta della soluzione estetica risulta sempre unica, in dialogo con il cliente e con l’ambiente dove verrà inserito.

L’elevata possibilità di personalizzazione e l’artigianalità fanno di questi prodotti soluzioni orientate interamente al “custom-made”, in grado di rispondere alle esigenze di ciascuno, e di Cotto Possagno un’icona del Made in Italy.

Sempre di Lustri Veneziani è la linea Esagoni. Queste maioliche in “vetro-fusione”, adatte per il rivestimento di bagni e cucine, sembrano arrivate, come per magia, dall’antico splendore delle corti veneziane. L’evoluzione nella lavorazione della purissima argilla, insieme all’esperienza nella produzione della Ceramica Artistica di Bassano, hanno permesso una creazione squisitamente artigianale e fortemente emozionale.

Esagoni è inoltre caratterizzata da sovrapposizioni cromatiche con effetti tridimensionali, dati dall’impiego di pigmenti colorati e cristalli a spessore. Inoltre, su qualsiasi colorazione, è possibile richiedere anche l’effetto iridescente madreperla.

Coppo fotovoltaico, la tradizione è già nel futuro

Coppi e tegole in cotto che uniscono le funzionalità classiche dell’argilla alla moderna tecnologia fotovoltaica, mantenendo pressoché immutato l’aspetto estetico del manufatto. Il risultato è un prodotto dalle straordinarie caratteristiche: non vengono modificate né alterate le proprietà di volano termico tipiche del cotto e neppure quelle dei canali di deflusso, con circa 17 metri quadrati di copertura si ottiene 1,00 kWp di potenza. Il sistema può essere integrato in una copertura esistente, sostituendo solo i metri quadrati interessati. L’installazione di un diodo di by-pass rende il sistema esente da problemi creati da ombreggiamenti mobili o inattesi (alberi, camini, antenne, foglie, ecc.). Il canale di ventilazione tra il modulo PV e l’elemento in cotto rende il sistema meno sensibile alle alte temperature estive con conseguente maggior rendimento. Tutte le stringhe sono monitorabili via wireless grazie al display da tavolo; inoltre, nel caso in cui un modulo dovesse guastarsi, non è necessario sostituirlo, dato l’apporto minimo del singolo elemento e l’auto disinserimento dalla stringa di appartenenza che garantisce un funzionamento pressoché inalterato. Se si procede comunque al cambio, l’operazione è facile e rapida grazie agli innesti rapidi tipo MC4 e non necessita di personale specializzato. Quattro i colori della gamma: Antica Possagno, Rosso, Coppo Vecchio Scuro e Ardesia.

Modulo fotovoltaico in silicio-monocristallino, rendi.cella S.T.C. 17%, con potenza di 4,3 Wp. Incapsulamento tedlar, vetro Super White Glass da 4 mm. Scatola di derivazione waterproof con diodo di by-pass su ogni singolo coppo, il tutto certificato secondo le norme EN 61215, EN 61730 (classe II 1000 V), TUV e CE da Istituto italiano accreditato EA presso il GSE. Garanzia di potenza minima del 90% dopo 10 anni e dell’ 80% dopo 20 anni.

Nuove linee di pavimenti per interni

Terre Asolane La naturalità, il calore, l’eleganza dell’argilla cotta si riscoprono in pavimenti pensati per la vita moderna, facili da posare e mantenere, perfetti per arredare qualsiasi ambiente, ottenuti da lavorazioni nelle quali il rispetto dell’ambiente e la ricerca stilistica vanno di pari passo. Indispensabili in tutte le situazioni nelle quali si desideri il dolce tepore del riscaldamento a pavimento, i pavimenti in cotto garantiscono una distribuzione uniforme e costante del calore, grazie all’inerzia termica della quale sono dotati naturalmente.
L’argilla per la produzione del cotto Terre Asolane è estratta da una cava ubicata fra le colline di Possagno in un sito unico nel suo genere, vecchio di 40 milioni di anni. È un’argilla preziosa per la limitata estensione della cava formatasi per sedimentazione marina ad una profondità media di circa 70 metri ed ha caratteristiche di refrattarietà ed impermeabilità uniche.

Cotto Possagno a Mano La manualità nelle operazioni di formatura, unite alla scelta dell’argilla migliore, garantiscono al Cotto Possagno a Mano un risultato estetico e funzionale di gran pregio, rendendolo uno degli elementi principe della tradizione locale. La superficie ruvida del cotto, può essere carteggiata o levigata, in modo da ottenere il risultato voluto e tale da valorizzare al massimo le calde e preziose sfumature dell’argilla di Possagno. Il Cotto a Mano può essere richiesto naturale o pretrattato; oppure con finiture, ad impregnazione, di diversa tonalità e colorazione. I formati disponibili sono i tradizionali 20×20, 13×26, 15×30; a richiesta formati maggiori.
Un utilizzo molto interessante di questo prodotto, per i formati rettangolari, è quello della tavella sottotetto. Sempre più si assiste ad operazioni di ristrutturazione in cui trovano impiego le Tavelle in Cotto interamente fatte a Mano. Dalle argille più pure e dalle mani sapienti dei maestri artigiani di Industrie Cotto Possagno nasce una tavella pulita, chiara, che garantisce il massimo splendore per non sottrarre luce ai sottotetti abitati.

Antica Asolo È un pavimento dallo spessore maggiorato e dai bordi irregolari, proprio come nel cotto fatto a mano. La superficie ruvida e la colorazione stonalizzata ripropone il cotto nel suo aspetto simile a quello delle case di campagna della nobiltà veneziana, che riscopriamo oggi, oltre che nei restauri, in interni urbani dal fascino sottile.

Terre d’Asolo Dalla superficie dolcemente stonalizzata ed irregolare, si adatta con grande facilità a qualsiasi intervento, grazie alla duttilità d’impiego e all’aspetto naturale e gradevole che sa conferire agli ambienti.

Cotto Arte e Natura Combina due antiche e tradizionali tecniche di lavorazione nel campo dei pavimenti, quella propria del Cotto Fatto a Mano, funzionale e di gran pregio, con quella dei pavimenti a base di calce dell’elegante Pastellone veneziano. La naturalità del prodotto è garantita dall’accurata scelta dei suoi componenti, dalle argille di base del Cotto, al grassello di calce, selezionato e stagionato naturalmente, ed infine dai prodotti di finitura a base di olio di lino cotto e cera d’api. Alla salubrità del pavimento, si unisce la bellezza ed unicità del risultato cromatico finale, ottenuto grazie alle sapienti mani degli applicatori e all’uso di pigmenti naturali, che regalano una molteplicità di colori dalle calde sfumature. La maestria degli applicatori rende ogni pavimento in Cotto Arte e Natura una vera e propria opera d’arte. L’elevata robustezza della superficie in Pastellone e la sua estrema praticità, rende minima la manutenzione e centenaria la sua durata.

Copyright © - Riproduzione riservata
Cersaie 2017: Industrie Cotto Possagno presenta il coppo fotovoltaico Architetto.info