Cersaie 2017: le pitture Oikos illuminano l’Italian Style | Architetto.info

Cersaie 2017: le pitture Oikos illuminano l’Italian Style

Made in Italy, tecnologia, sostenibilità ambientale: principi imprescindibili per Oikos e per le sue pitture che hanno brillato durante l’ultimo Cersaie alla mostra Milleluci – Italian Style Concept

ph Lorenzo Sechi © Oikos
ph Lorenzo Sechi © Oikos
image_pdf

Dopo il successo del 2016, con la partecipazione all’evento CerSail (la mostra di Cersaie che si ispirava ai porti turistici), Oikos è stata nuovamente protagonista durante il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno con la partecipazione a Milleluci – Italian Style Concept, la mostra organizzata durante l’edizione 2017 della kermesse bolognese.

Il format espositivo di Milleluci, mostra organizzata dall’architetto Angelo Dall’Aglio, coordinatore di Cersaie e curatore della mostra insieme a Davide Vercelli, è stato un percorso nell’arredo bagno spaziando dall’oggettistica fino all’illuminotecnica, mettendo in risalto le eccellenze del nostro territorio ripercorrendo la storia del noto varietà televisivo condotto nel 1974 da Mina e Raffaellà Carrà.

La mostra, che ha preso in prestito il format di Milleluci, ha riproposto un viaggio alla scoperta della luce e del suo ruolo centrale nel processo creativo e nell’esaltazione delle superfici sulle quali si riflette. Oikos, colore e materia per l’architettura, conosce bene l’importanza del ruolo della luce, elemento chiave per esaltare il colore e la texture materica di una EcoPittura. Le pareti diventano protagoniste perché specchio e cornice del mood della sala, passando dall’EcoCotone Grezzo grigio e oro per 007 all’Ecomuro Antico color piombo per il film di Sergio Leone Per qualche dollaro in più: Oikos dimostra come sia possibile unire bellezza ed ecosostenibilità, per soddisfare anche le richieste più complesse.

In Milleluci – Italian Style Concept il percorso era suddiviso in dieci set, ognuno legato a un film o a un musical, dove l’unico fil rouge sono gli anni Settanta. Oikos, con la nuova proposta EcoSistema Integrato Pittura e Materia per il Benessere negli ambienti, si mostra ancora una volta il partner ideale per la creazione di ambienti unici e dallo stile inconfondibile: ogni soluzione combina insieme “pittura e materia”, attraverso un sistema strutturato e integrato capace di rendere il massimo potenziale della vasta gamma Oikos.

La mostra è stata dunque il momento per ribadire l’esperienza di Oikos nel campo delle superfici e l’abilità nel saper gestire la luce, la sua interazione con la materia e le sue infinite possibilità di resa cromatica e sensoriale. Il colore, la pittura, la materia, l’ecologia vengono utilizzati in forma integrata, abbinati in maniera consapevole e trasformano il volto delle superfici garantendo benessere negli ambienti.

La mostra al Cersaie vuole essere anche un momento di collaborazione tra diverse aziende made in italy, una vetrina importante per gli imprenditori stranieri che vedono nel know-how italiano un importante stimolo di crescita. Oikos da sempre è favorevole alle collaborazioni tra aziende, mettendosi in prima linea nella creazione di sinergie e progetti condivisi.

Non solo: in assoluta continuità con la sua filosofia produttiva e in linea con principi di benessere e sostenibilità ambientale Oikos ha presentato White. Il Bianco – La pittura che arreda, l’innovativo sistema integrato per il benessere negli ambienti, un nuovo modo di interpretare la decorazione.

Il Bianco racchiude in sé tanti significati e connotazioni: è il colore più utilizzato, più semplice, più neutro, apprezzato da tutti e capace di soddisfare i diversi gusti. Nel mondo delle pitture, il Bianco viene spesso identificato come una semplice tinta piatta, opaca, satinata o lucida che non offre le possibilità di una decorazione. Il concept alla base di “White. Il Bianco” stravolge questa idea comune e dimostra che non esiste un bianco assoluto e neppure un unico modo di rappresentarlo. Infatti, integrando pittura piatta con materia ecologica in diversi spessori e forme è possibile creare un EcoSistema integrato per il benessere negli ambienti in cui viviamo. Pittura e materia per ambienti eleganti, sani ed ecologici.

Dal 1984 Oikos investe in tecnologia e sviluppo per presentare soluzioni atossiche e libere da sostanze nocive capaci di rispondere alle esigenze di un pubblico sempre più attento alle tematiche riguardanti l’ambiente e la salute delle persone. Oikos è infatti la prima azienda al mondo in questo settore ad aver eliminato la formaldeide dalla produzione e la prima a utilizzare materie di riciclo e scarto di altre lavorazioni, garantendo così la massima sostenibilità in ogni fase.

White. Il Bianco è il traguardo concreto di oltre trent’anni di ricerca e conferma di come Oikos sia azienda capace di coniugare pitture e decorazione per il benessere negli ambienti in cui viviamo e lavoriamo.

Copyright © - Riproduzione riservata
Cersaie 2017: le pitture Oikos illuminano l’Italian Style Architetto.info