Come scegliere un controtelaio per porte scorrevoli? I consigli di Eclisse | Architetto.info

Come scegliere un controtelaio per porte scorrevoli? I consigli di Eclisse

In una ristrutturazione sostituire le porte a battente con porte scorrevoli a scom-parsa può risultare facile e conveniente. Ecco le proposte Eclisse

Syntesis Collection
ECLISSE Syntesis Collection è la linea di controtelai per porte scorrevoli e telai per porte battenti a filo muro
Syntesis Collection ECLISSE Syntesis Collection è la linea di controtelai per porte scorrevoli e telai per porte battenti a filo muro
image_pdf

In una ristrutturazione le porte scorrevoli a scomparsa – quelle che letteralmente sono progettate per scomparire all’interno del muro – possono aggiungere una nota moderna e di design agli ambienti. Sostituire una porta a battente con una scorrevole è più facile di quanto si possa pensare, ma scegliere i controtelai Eclisse può fare la differenza sia nella fase di posa in opera quanto nella resa estetica finale, perfetta e senza intoppi.

Porte a scomparsa: molto più che una soluzione salvaspazio

Le porte a scomparsa sono un’eccellente soluzione salva spazio per piccoli bagni così come per aprire un soggiorno e creare un open space. Non solo, Eclisse ha risolto il problema del posizionamento dei punti luce attraverso il controtelaio Eclisse Luce, il primo ad essere predisposto per il passaggio dei cablaggi elettrici. In questo non avrai alcun vincolo di illuminazione e potrai avere a portata di mano interruttori e prese vicino al foro porta.

Versatilità e dimensioni no-limits dei controtelai Eclisse

I controtelai Eclisse presentano una struttura specifica a seconda che le pareti siano in cartongesso oppure in intonaco. Nel caso di ristrutturazioni, è più frequente trovarsi di fronte al primo caso. Il controtelaio per cartongesso presenta una struttura aperta, più resistente alle spinte laterali e più facile da fissare alle orditure metalliche. Non ci sono limiti nelle dimensioni: queste possono essere standard (tipicamente 80 x 210 cm) oppure fuori misura (fino a 200 x 290 cm). Le porte installate possono essere in vetro, legno oppure in legno e vetro o ancora in vetro e alluminio.

Garanzia di 12 anni dei controtelai Eclisse

Tutti i controtelai Eclisse sono garantiti 12 anni ma sono progettati per durare una vita intera. Promuoviamo test volontari su prestazioni, resistenza e durata. I carrelli di scorrimento sono testati  per oltre 100.000 cicli di utilizzo, pari a circa 30 anni di funzionamento. In caso di usura, niente panico, questi si possono facilmente sostituire grazie al binario estraibile, il brevetto Eclisse che permette anche di intervenire direttamente sulla sede di scorrimento della porta per installare accessori o eliminare eventuali residui di malta.

Eclisse lascia spazio alla creatività

E’ possibile immaginare aperture circolari, telescopiche, ad una o a doppia anta. Libera la fantasia e scegli il tuo stile. ECLISSE ha sviluppato un controtelaio specifico per ogni esigenza in modo che tu possa scegliere porte dal gusto tradizionale con cornici esterne sporgenti, oppure moderne e minimali ad effetto filo muro, o ancora porte dal gusto classico contemporaneo con finiture esterne complanari alla parete.

 

ECLISSE Unico è il controtelaio per una porta a scomparsa con finiture esterne. Nella foto la versione per pareti in cartongesso.

ECLISSE Unico è il controtelaio per una porta a scomparsa con finiture esterne. Nella foto la versione per pareti in cartongesso.

Il nuovo classico contemporaneo. ECLISSE SHODO è il controtelaio che permette di avere porte con finiture complanari con la parete

Il nuovo classico contemporaneo. ECLISSE SHODO è il controtelaio che permette di avere porte con finiture complanari con la parete

Detrazioni IRPEF: ristrutturare conviene

Per i lavori in casa effettuati nel 2018 è possibile beneficiare della detrazione IRPEF per un importo pari al 50% delle spese sostenute. Se sei in regime di ristrutturazione e vuoi modificare le dimensioni del foro porta (anche per modeste variazioni), questo intervento rientrerà nell’ambito della manutenzione straordinaria. La detrazione IRPEF del 50% è applicabile a tutti i lavori di fornitura e posa in opera necessari alla trasformazione, di un foro con porta a battente con un sistema scorrevole a scomparsa, compresa la demolizione della porzione di muro. In questo modo, sostituire una vecchia porta a battente con un moderno sistema scorrevole costerà la metà.

Copyright © - Riproduzione riservata
Come scegliere un controtelaio per porte scorrevoli? I consigli di Eclisse Architetto.info