Dalla tecnologia Performance in Lighting nuova luce sulla storia del 'profumo' | Architetto.info

Dalla tecnologia Performance in Lighting nuova luce sulla storia del ‘profumo’

wpid-4373_performanceinlightingmocenigocover.jpg
image_pdf

Un nuovo successo per Performance in Lighting, multinazionale italiana del settore illuminotecnico: l’azienda ha studiato e realizzato l’illuminazione che valorizza i capolavori della collezione Storp, in occasione della mostra “Little Big Things” organizzata a quattro mani dalla Fondazione Musei civici di Venezia e Drom Fragrancies e presentata a Palazzo Mocenigo – Museo e centro studi di storia del tessuto e del Costume con i percorsi dedicati al Profumo. L’esposizione è stata inaugurata ufficialmente venerdì 5 settembre e poi aperta al pubblico a partire da sabato 6 settembre.

Nello specifico, Performance in Lighting ha installato 54 proiettori Juel Mini Track (soluzione luminosa a Led da 7W) nella sala dell’androne al piano terra del Museo di San Stae, che ospita oggi l’originale selezione di oltre un centinaio di pezzi, provenienti dalla collezione Storp.

Il percorso illuminato risalta la storia del profumo e delle essenze nel rinnovato museo del Palazzo veneziano, in un inebriante viaggio culturale e artistico. “Ancora una volta il nostro gruppo si affaccia sul mondo dell’arte e della cultura, seguendo un filone di grande successo preceduto da esperienze progettuali come la mostra Leonardo 3 – Il mondo di Leonardo – a Milano; Amo con gli allestimenti all’interno di ArenaMuseOpera a Verona; o anche il Museo delle Arti Figurative di Lipsia, per citare solo alcuni recenti esempi”, spiega Alessia Usuelli, marketing manager di Performance in Lighting. 

“Ora a Venezia siamo presenti con questa installazione in maniera particolarmente suggestiva, perché la luce si è rivelata elemento sensoriale, illuminando autentici capolavori d’arte, preziosi contenitori nonché affascinanti simboli di raffinata bellezza che raccontano secoli di storia e trasmettono forti emozioni”, continua Usuelli.

L’esperienza in questo ambito ha permesso a Performance in Lighting di offrire la soluzione tecnica ideale grazie alla scelta dei proiettori Juel Mini Track di Spittler, marchio specializzato nell’illuminazione funzionale di interni. Si tratta di apparecchi sviluppati con particolare attenzione per l’illuminazione di interni (e capaci di recepire quindi anche la normativa ad essi collegata) ma anche perfettamente adattabili per lavorazioni più complesse ed esigenze museali. Come tutti i prodotti Spittler, anche i proiettori Juel Mini Track si distinguono per l’elevata efficienza energetica e perla loro flessibilità nella realizzazione di soluzioni personalizzate, laddove qualità tecnica e design rigoroso vanno ad unirsi per garantire il massimo confort visivo.

Copyright © - Riproduzione riservata
Dalla tecnologia Performance in Lighting nuova luce sulla storia del ‘profumo’ Architetto.info