Ecco le termocamere della nuova serie FLIR Ebx | Architetto.info

Ecco le termocamere della nuova serie FLIR Ebx

wpid-4132_Flir.jpg
image_pdf

FLIR Systems, il leader della termografia ad infrarossi, annuncia il lancio della sua nuova serie di termocamere FLIR Ebx. Le termocamere della serie FLIR Ebx sono per i professionisti edili uno strumento economico e al tempo stesso ergonomico e ricco di funzioni, che accelera significativamente le attività di ispezione.

Le termocamere FLIR Serie Ebx sono provviste di connessione Meterlink™ e Bluetooth® per effettuare ispezioni più rapide e precise. La connessione delle termocamere con altri dispositivi o strumenti di misura facilita lo scambio di informazioni con clienti o colleghi. Per questo motivo la tecnologia MeterLink™ di FLIR fa risparmiare tempo agli utenti FLIR Serie Ebx, consentendo il trasferimento alla termocamera, tramite Bluetooth®, dei dati acquisiti da una pinza amperometrica Extech o da un misuratore di umidità multifunzione. Inoltre, possono facilmente trasferire le immagini in modalità wireless ad uno smartphone o tablet PC.

FLIR Systems ha ulteriormente migliorato la Serie Ebx nei seguenti modi:

Ancora più facile da utilizzare

La serie Ebx di FLIR ha una nuova interfaccia utente e tastiera che rendono queste termocamere estremamente semplici da utilizzare. Sono in grado di misurare temperature fino a 650 °C, producendo immediatamente immagini termiche JPEG e registrazione/streaming video che comprendono tutti i dati di temperatura richiesti.

Tecnologia FLIR MSX brevettata

La tecnologia brevettata di MSX di FLIR fornisce immagini termiche di qualità eccezionale in tempo reale. Questo si traduce in immagini termiche più nitide, un più rapido orientamento dei soggetti e rapporti ordinati. La termocamera offre anche la memorizzazione combinata di immagini MSX®, termiche, Picture-in-Picture (PiP) e visive.

Auto-orientamento

La serie Ebx di FLIR ha una funzione di auto-orientamento, che significa che la termocamera ruota automaticamente le informazioni di misura sul display in relazione alla posizione verticale o orizzontale.

 Oggi, FLIR offre i seguenti modelli:

Tutti i modelli dispongono del software FLIR Tools che facilita l’analisi e la reportistica.

La termografia ad infrarossi

Si chiama termografia ad infrarossi l’utilizzo di camere realizzate con speciali sensori che “vedono” l’energia termica emessa da un oggetto. L’energia termica, o ad infrarossi, è luce invisibile all’occhio umano, perché la sua lunghezza d’onda è troppo lunga perché possa essere rilevata. È la parte dello spettro elettromagnetico che percepiamo come calore. Gli infrarossi ci consentono di percepire ciò che i nostri occhi non possono vedere. Le termocamere traducono in immagini la radiazione invisibile dell’infrarosso: il calore. Sfruttando le differenze di temperatura tra gli oggetti, la termografia genera immagini nitide. È uno strumento eccellente per la manutenzione predittiva, le ispezioni edili, ricerca e sviluppo e applicazioni nell’automazione. È in grado di vedere nella più completa oscurità, nelle notti più buie, attraverso la nebbia, a grande distanza e attraverso il fumo. Viene anche impiegata nei settori sicurezza e sorveglianza, marittimo, automotive, antincendio e moltissime altre applicazioni.

Copyright © - Riproduzione riservata
Ecco le termocamere della nuova serie FLIR Ebx Architetto.info