Fuorisalone 2018: la Best Technology del Milano Design Award è di Panasonic | Architetto.info

Fuorisalone 2018: la Best Technology del Milano Design Award è di Panasonic

Per il terzo anno consecutivo Panasonic si aggiudica il Milano Design Award, nella categoria Best Technology, con Air Inventions, un’esperienza di tecnologia multisensoriale

“Air Inventions”, L’installazione di Panasonic nel cortile d’Onore di Palazzo Brera in occasione del Fuorisalone 2018 © Panasonic
“Air Inventions”, L’installazione di Panasonic nel cortile d’Onore di Palazzo Brera in occasione del Fuorisalone 2018 © Panasonic
image_pdf

Durante il Fuorisalone 2018 Panasonic ha vinto il Milano Design Award, nella categoria Best Technology per “Air Inventions”, l’installazione, sita nel cortile d’Onore di Palazzo Brera, e basata sulle tecnologie Panasonic nel condizionamento dell’aria, nell’elaborazione dell’immagine, del suono, dell’illuminazione e perfino nella cura della persona.

Prodotto da Elita e Fuorisalone.it, l’ottava edizione del Milano Design Award ha coinvolto i principali circuiti e progetti ufficiali del Fuorisalone. La giuria dell’iniziativa, composta da un panel di giornalisti, designer ed esperti di fama internazionale, ha motivato il premio conferito al progetto espositivo Panasonic “per la capacità di restituire un’esperienza di tecnologia tanto intangibile quanto unica e rilevante, avvolgendo il visitatore e proponendo un’orchestrazione sensoriale di straordinario impatto”. Si tratta del terzo riconoscimento in tre anni ricevuto da Panasonic in occasione del Milano Design Award, dopo quello nella categoria Best Storytelling del 2017 e nella categoria People’s Choice del 2016.

Air Inventions è un’installazione di grande impatto a forma di goccia, all’interno della quale è stato ricreato un ambiente confortevole e suggestivo grazie alle tecnologie Panasonic di elaborazione dell’aria, quali Silky Fine Mist, diffusore di microparticelle acquose atomizzate e Nanoe X, purificatore d’aria. Sulla superficie esterna della struttura, inoltre, sono state realizzate proiezioni in 4K tramite proiettori laser Panasonic ad alta luminosità che hanno offerto a spettatori e visitatori un’esperienza multisensoriale davvero unica.

Mr. Shigeo Shirai, direttore del Panasonic Appliances Design Center, ha dichiarato: “In un mondo in cui i valori si trasformano e si integrano, anche il ruolo del design cambia velocemente. In occasione della Milano Design Week, abbiamo inteso offrire ai visitatori un evento esperienziale e multisensoriale. Air Inventions celebra proprio la transizione del design che, da disciplina espressa su elementi materici, può esprimersi artisticamente anche su elementi eterei ed impalpabili come l’aria. Con Air Inventions è stato ricreato uno spazio nel cuore di Milano per offrire un respiro a pieni polmoni di aria purissima e incredibilmente elaborata”.

Un sfida chiamata Transitions

Da aprile 2018, il ruolo della sede centrale della sezione Panasonic Design a Kyoto, città globalmente riconosciuta come patrimonio di storia e cultura, crescerà ulteriormente, dando una forte accelerazione all’attuale evoluzione dell’azienda nell’ambito della tecnologia, della ricerca e dello stile. Panasonic – che proprio nel 2018 festeggia i suoi 100 anni – ha creato soluzioni di design sin dalla sua fondazione. In previsione dei prossimi 100 anni l’azienda si pone l’obiettivo di sviluppare un nuovo modo per esprimere gli aspetti più immateriali, che nascono dalle esperienze e dalle sensazioni avvertite dall’uomo, “invisibili e intangibili”.

Tale sfida prende il nome di “Transitions”, concept che rappresenta la determinazione dell’azienda ad affrontare le trasformazioni e le sfide di un futuro ancora sconosciuto nel rispetto della storia e della tradizione.

Copyright © - Riproduzione riservata
Fuorisalone 2018: la Best Technology del Milano Design Award è di Panasonic Architetto.info