Klimahouse 2017: con le sue termocamere FLIR Systems si riconferma protagonista | Architetto.info

Klimahouse 2017: con le sue termocamere FLIR Systems si riconferma protagonista

A Bolzano dal 26 al 29 gennaio in primo piano le soluzioni Flir dedicate all’edilizia. Le termocamere Flir sono un valido supporto per individuare problemi di isolamento, umidità e altre anomalie presenti negli edifici

Flir
image_pdf

Flir Systems, leader mondiale nella produzione e commercializzazione di termocamere a infrarossi, annuncia la sua partecipazione alla dodicesima edizione di Klimahouse, fiera internazionale specializzata nell’efficienza energetica e nella sostenibilità in ambito edilizio, che avrà luogo in Fiera Bolzano, dal 26 al 29 gennaio.

All’interno del progetto fieristico Klimahouse – ormai riconosciuto a livello nazionale come accreditato e riconosciuto punto di riferimento nel mondo dell’edilizia – Flir Systems, protagonista mondiale nella progettazione, realizzazione e commercializzazione di termocamere per applicazioni edili, occupa un ruolo importante di primo piano. Le termocamere proposte dall’azienda, infatti, sono un valido supporto per evidenziare chiaramente i problemi di isolamento, umidità e altre anomalie presenti negli edifici consentendo di adottare per tempo le opportune azioni correttive e di risparmiare energia.

Allo Stand C20/40 (Settore CD) sarà possibile toccare con mano tutte le soluzioni proposte in ambito edilizio e le più recenti novità. In particolare, troveranno ampio spazio i nuovi misuratori di umidità, che ampliano la linea degli strumenti per misura e test a marchio Flir:

  • Flir MR160, grazie al sensore termico Flir Lepton®, è il primo misuratore di umidità a essere dotato di una termocamera integrata e della tecnologia Infrared Guided Measurement (IGM). La portabilità, la solidità e la batteria interna ricaricabile lo rendono uno strumento efficace per ogni professionista perché comodo da portare ovunque. Un puntatore laser integrato e un indicatore sul display facilitano l’individuazione degli obiettivi di misura; mentre l’utilizzatore può catturare e salvare insieme le misurazioni con le immagini e trasferire facilmente i dati a un PC dove, con l’ausilio del software Flir Tools, potrà redigere report di ispezione.
  • Flir MR176, l’igrometro con immagine termica IGM (Infrared Guided Measurement) in versione Plus indica ai professionisti del restauro e del risanamento umidità i punti esatti dove misurare. Si tratta di uno strumento di misura avanzato con termocamera integrata che offre flessibilità sia nella termografia sia nelle misurazioni: include infatti misure di umidità con o senza puntali, quattro opzioni di tavolozze colori per la termografia, letture ambientali e di umidità personalizzabili sull’immagine termica e un termo-igrometro integrato con sensore di temperatura/umidità sostituibile sul campo. L’operatore avrà a portata di mano un sensore di ricambio e, quando è necessario sostituirlo, potrà rimuoverlo direttamente sul campo e cambiarlo con quello nuovo senza alcuna perdita di tempo. È portatile, resistente, e il menu di interfaccia utente intuitivo consente agli esperti di svolgere più lavoro in meno tempo. Per l’MR176 è anche disponibile una linea completa di accessori sonda pensati per misurare i punti più difficili, come superfici ruvide o irregolari, in intercapedini, in sottopavimenti e legno massello.
  • Flir E4, E5, E6 e E8 con MSX, economiche termocamere Flir al di sotto dei 1.000,00 Euro in grado di fornire immagini termiche, nel visibile e MSX. Più semplici di uno smartphone, le termocamere Flir dalla serie E4 alla E8 costituiscono un’offerta conveniente e senza precedenti per gli ispettori termografici principianti e per i più esperti professionisti.
  • Flir E40bx, E50bx e E60bx, ora con MSX, la Serie E continua a rivoluzionare l’efficienza delle ispezioni termiche, incorporando nuove funzioni studiate per accelerare le operazioni di visione, analisi e condivisione. Integra la funzione MSX per individuare istantaneamente l’ubicazione del problema, una semplice interfaccia touchscreen, l’orientamento automatico dello schermo e la funzione Wi-Fi in streaming verso dispositivi mobili e Bluetooth per la connessione ad apparecchiature di test MeterLink.
  • Flir T420bx e T440bx con MSX, offrono una risoluzione termica superiore, un ergonomico blocco ottico rotante, e una veloce messa a fuoco automatica per aiutare gli ispettori più impegnati ad ottenere le migliori immagini in modo più semplice che mai, anche dagli angoli più difficili. Inoltre offrono una comunicazione wireless veloce, e un’ottima valorizzazione dei dettagli grazie alla funzione MSX, e altro ancora.
  • Flir T620bx e T640bx con MSX, uniscono l’ incredibile risoluzione termica 640 × 480 alla comoda flessibilità necessaria per catturare le immagini da posizioni basse, alte e difficili senza sforzo. Effettuare ispezioni termografiche è un gioco da ragazzi grazie al touchscreen più grande, ad una migliore sensibilità termica, al mirino, alla continua messa a fuoco automatica, e alle varie caratteristiche di maggiore produttività.
  • Flir T1020 Termocamera HD dalle prestazioni eccezionali, frutto di 50 anni di esperienza. Con una risoluzione fino a 3.1 MP, la sua straordinaria portata e la versatilità necessaria a rispondere alle tue specifiche esigenze, la T1020 è progettata per essere lo strumento risolutivo che semplifica il tuo lavoro quotidiano.

Copyright © - Riproduzione riservata
Klimahouse 2017: con le sue termocamere FLIR Systems si riconferma protagonista Architetto.info