La nuova tegola piana di Wierer: Tegal Innotech | Architetto.info

La nuova tegola piana di Wierer: Tegal Innotech

wpid-4228_Wiererok.jpg
image_pdf

E’ un’evoluzione del tradizionale Tegal, Innotech la nuova tegola piana di Wierer. Caratterizzata da una geometria essenziale, un design lineare e una superficie perfettamente piana, questa nuova soluzione evoca le tradizionali lastre in pietra o ardesia. Da sempre apprezzata dai progettisti, rappresenta una soluzione progettuale ottimale per la realizzazione delle coperture più moderne, situate sia in ambiente montano, sia marittimo, sia urbano ed è un eccellente prodotto per reinterpretare le più tradizionali coperture in pietra naturale.

Ogni dettaglio è stato disegnato per migliorare l’impermeabilità e la resistenza ai carichi di rottura e al calpestio. Ad esempio il taglio arretrato è un accorgimento progettuale che consente di eliminare l’impatto visivo dell’incastro laterale. Lo spessore del profilo anteriore, inoltre, è stato ridotto e arrotondato per migliorare l’impatto estetico. Il particolare incastro laterale, favorisce lo smaltimento dell’acqua fornendo maggiori garanzie di impermeabilità. La posa della tegola è agevolata dal doppio nasello di aggancio, che garantisce stabilità al manto di copertura.

Gli appoggi per listellatura facilitano la posa della tegola su listello assicurando maggiore stabilità al manto di copertura, mentre il dente di arresto rappresenta un indispensabile riferimento durante le operazioni di posa in quanto consente di determinare rapidamente,facilmente e senza incertezze il corretto passo di posa. I rinforzi centrali esaltano le ottime caratteristiche di resistenza della tegola. Un sistema rompi goccia, infine, assicura una maggiore impermeabilità evitando le potenziali infiltrazioni di acqua causate da precipitazioni particolarmente intense e vento forte.

Optima è la superficie che protegge e migliora le prestazioni estetiche nel tempo. I suoi colori sono intensi, saturi e duraturi e le sue caratteristiche assicurano una maggior protezione contro inquinamento, muschi e alghe, raggi Uv ed agenti atmosferici. Optima Reflex è invece la superficie riflettente che raffresca il tetto e rappresenta l’innovazione più recente e tecnologicamente più avanzata. Grazie all’impiego di speciali pigmenti, Optima Reflex riflette una frazione della radiazione solare incidente superiore rispetto ad analoghe superfici non riflettenti dello stesso colore e riduce l’apporto di calore agli strati sottostanti.

In condizioni normali, il manto di copertura si riscalda per effetto dell’irraggiamento solare raggiungendo temperature fino a 80°C. La superficie Optima Reflex è in grado di riflettere il 34% della radiazione solare incidente (TSR = 34%), ovvero il doppio di una superficie tradizionale dello stesso colore (TSR = 17%), con un indice di riflettanza solare SRI=35.Tegal Optima Reflex si rivela una soluzione ottimale per la realizzazione di coperture a elevata albedo in grado di ridurre l’effetto ‘isola di calore’.

La copertura di un edificio, realizzata con materiali e soluzioni dall’elevato potere riflettente, le cosiddette soluzioni “cool roof”, contribuisce a diminuire questo effetto. L’effetto “isola di calore” è riscontrabile nei centri urbani dove si registrano temperature significativamente più alte (fino a 5°C) rispetto alle aree non urbanizzate circostanti. È causato dall’accumulo di calore generato dalla presenza di edifici e strade asfaltate, dalle emissioni degli autoveicoli e dei sistemi di riscaldamento domestico, dalla presenza di aree verdi limitate,dall’assenza di un’adeguata circolazione dell’aria. Ne consegue un maggiore impiego dei sistemi di condizionamento d’aria durante i mesi estivi con un evidente impatto ambientale.

Copyright © - Riproduzione riservata
La nuova tegola piana di Wierer: Tegal Innotech Architetto.info