Laminam: la rivoluzionaria lastra ceramica per edilizia, arredo e interior design | Architetto.info

Laminam: la rivoluzionaria lastra ceramica per edilizia, arredo e interior design

wpid-4408_.jpg
image_pdf

La grande capacità di innovare a partire dalla materia e l’accesso a tecnologie e processi sperimentali sono alla base della nascita di Laminam, azienda di Fiorano Modenese fondata nel 2001 all’interno del Gruppo System, leader internazionale nel campo delle automazioni per l’industria ceramica che conta oggi circa 300 brevetti.

Tra questi si distingue il processo Lamina® per la produzione di Laminam, la prima lastra ceramica di grande dimensione (1×3 m) e spessore ridotto (fino a 3 mm), dalle caratteristiche di perfetta planarità, leggerezza e resistenza a sollecitazioni e usura, ottenuta con un sistema tecnologico altamente automatizzato, in grado di rispondere a ogni esigenza progettuale, sia nel campo dell’edilizia come pelle per realizzazioni architettoniche di grande rilievo sia nel campo dell’arredo e dell’interior design.

Quest’anno Laminam ha nuovamente scelto Marmomacc per presentare le proprie novità, raddoppiando le visite rispetto all’anno scorso e riscontrando alta professionalità nei propri interlocutori. La collezione autunno-inverno 2014 promuove la serie “I Metalli” (già in produzione per la grande richiesta) che rievoca, attraverso texture in rilievo, materiali come il ferro, l’ottone, il rame e il bronzo in lastre di gres porcellanato cangianti al variare della luce (quattro le nuance: Plumbeo, Plutonio, Madreperla, Ferro, tutte in versione ossidata). Ampliata anche la linea de “I Naturali” attraverso tre nuove declinazioni con finitura spazzolata per i “Marmi” (Emperador sia in marrone sia in grigio, Marfil in beige), dalle venature accentuate e caratteristico aspetto irregolare.

Rivolgendo particolare attenzione al proprio approccio ecocompatibile, Laminam ha inoltre siglato un importante accordo di partnership con il gruppo giapponese Toto, leader di soluzioni per il bagno, mettendo a punto sulle proprie lastre il trattamento “Hydrotect“, che utilizza il principio della fotocatalisi per ottenere l’autopulizia delle superfici, sfruttando esclusivamente l’irraggiamento solare e l’acqua meteorica, senza compromettere la salubrità dell’aria e le caratteristiche estetiche della lastra.

Tante le referenze in campo architettonico per la partecipazione a progetti di rilievo in Italia e nel mondo, come il recente “Fluxmans Building” a Johannesburg e la “I-Tower” a Seul (2012). Non da meno lo sviluppo di partnership con alcune aziende nel campo dell’arredo e del design, che hanno portato allo sviluppo di sistemi applicativi come “Laminam On Top”, superfici per piani da cucina (in collaborazione ad esempio con Scavolini e Zampieri Cucine), e a prodotti come le porte a raso muro con finitura “Filo” in collaborazione con Lualdi Porte.

Imminenti i prossimi appuntamenti di Laminam: prima partecipazione alla fiera biennale “Equip Hotel” (Parigi, 16-20 novembre 2014) per mostrare la versatilità del prodotto in ambienti di hotellerie e contract; per la seconda volta presenza strategica a “The Big 5” (Dubai, 17-20 novembre 2014), salone internazionale dell’edilizia e delle costruzioni.

I Naturali, Marmi, Emperador Grigio spazzolato

Copyright © - Riproduzione riservata
Laminam: la rivoluzionaria lastra ceramica per edilizia, arredo e interior design Architetto.info