L’arredo bagno di Duravit si basa su un forte know-how | Architetto.info

L’arredo bagno di Duravit si basa su un forte know-how

I mobili per il bagno di Duravit sono forniti già montati e regolati. Andreas Kader, formatore tecnico di Duravit, rivela i segreti per regolare e fissare a parete i mobili correttamente

Duravit
image_pdf

Spesso sono i piccoli trucchi che fanno il buon risultato. Andreas Kader, formatore tecnico di Duravit, rivela i segreti per regolare e fissare a parete i mobili nel modo giusto. I mobili per il bagno di Duravit infatti sono forniti già montati e regolati in maniera ottimale dalla base alla colonna. Se la parete e i fissaggi sono predisposti perfettamente, anche l’idraulico che monta i sanitari è in grado di installare un mobile. Conoscendo i passi da seguire, il montaggio dei mobili è facile e veloce.

Tutto sta nella regolazione manuale

Tutti i mobili per il bagno di Duravit sono provvisti di binari di sospensione: queste barre metalliche, di semplice ma intelligente concezione, possono essere fissate velocemente a parete dopo aver preso le opportune misure. “Con parete idonea ogni singolo binario ha una portata di 65 kg, perciò questi mobili reggono davvero un gran peso”, rivela il formatore Andreas Kader. Le basi sottolavabo, ad esempio delle serie L-Cube e Happy D.2, vengono appese ai binari mediante ganci regolabili, serrando brevemente le viti e assicurando gli accessori di bloccaggio ad angolo. “Il mobile viene fissato velocemente ma è la regolazione a dare il tocco finale” afferma il tecnico.

Le basi possono essere regolate nelle tre dimensioni. Entrambe le viti integrate nel fissaggio del mobile possono essere regolate con un semplice cacciavite così da allineare il mobile al lavabo o compensare le pareti irregolari. La vite inferiore regola l’altezza, quella anteriore la profondità. Tutte queste informazioni sono riportate nelle istruzioni di montaggio fornite insieme a ciascun mobile. Una regolazione precisa è fondamentale quando si installano i cassetti. Conoscendo le varie possibilità di fissaggio a parete, con poche operazioni si possono correggere velocemente e facilmente quei cassetti che per la conformazione non scorrono agevolmente.

Il nuovo sistema di apertura e chiusura automatica Tip-On di L-Cube è caratterizzato da guide telescopiche che devono essere premute indietro per scorrere in avanti. Prima di inserire i cassetti, si posiziona un sincronizzatore in fibra di carbonio fra le guide per ogni cassetto. Questo meccanismo dentato permette di aprire e chiudere automaticamente il cassetto, indipendentemente dal punto in cui viene premuto il frontale. I laterali del cassetto vengono agganciati nelle guide telescopiche. Sul lato interno la loro posizione può essere regolata individualmente in altezza (vite superiore) e profondità (vite inferiore), ottenendo la fuga perfetta fra mobile e ceramica.

In Happy D.2 la giusta altezza, profondità e inclinazione dei cassetti si ottiene con l’ausilio di piccole rotelle di regolazione poste sui binari sottostanti. Questi dettagli, che non sono visibili a prima vista ma che sono descritti minuziosamente nelle istruzioni di montaggio, offrono un alto livello di comfort nell’utilizzo. Le colonne nelle varie altezze sono tutte fornite con pareti posteriori imbullonate e saldamente avvitate ai fianchi, sulle quali sono posizionati i sistemi di fissaggio a muro.

Inoltre, le pratiche cerniere a clip offrono la possibilità di regolare le ante delle colonne sia in altezza che in profondità e vengono agganciate e sganciate a pressione. Molto semplice è il fissaggio su entrambi i lati degli elementi a specchio: bastano due viti con tassello dato che l’elemento di fissaggio a muro regolabile in altezza è integrato nella parte posteriore dello specchio.

È bene conoscere tutti questi piccoli trucchi: “All’inizio anch’io ho avuto qualche problema con la regolazione, ma se si capisce il meccanismo e si sa che passaggi seguire, non risulta tanto difficile” conclude Andreas Kader. Design originale e materiali di altissima qualità si uniscono in questo caso a una tecnica eccellente e applicata nella maniera ottimale.

Informazioni

Il seminario Tecnica dei mobili è organizzato durante tutto l’anno al Technology Center di Meißen.

Le date sono indicate su questo sito. Le date disponibili per il 2016 sono il 28.09.2016 09:00-17:00, Meißen

Copyright © - Riproduzione riservata
L’arredo bagno di Duravit si basa su un forte know-how Architetto.info