Le soluzioni Edilteco per una villa firmata Guido Canali | Architetto.info

Le soluzioni Edilteco per una villa firmata Guido Canali

wpid-4270_ediltecocanali.jpg
image_pdf

Un ideogramma di pura luce le cui bianche linee pulite evocano un quotidiano rasserenante: è la villa a tre piani realizzata da Guido Canali a Modena. Sita in via Silingardi, la struttura è una delle ultime realizzazioni dell’architetto parmense, anche docente alla facoltà di lettere di Parma e all’Istituto di architettura di Venezia e Ferrara, e impegnato da anni nel recupero e nella riqualificazione di edifici a carattere storico, dal palazzo della Pilotta a Parma al Museo dell’opera del duomo di Milano.

Nell’ambito del progetto per l’edificio, per quanto riguarda l’isolamento termico e acustico, l’architetto si è affidato a Edilteco, l’azienda di San Felice sul Panaro attiva nella produzione di malte leggere termoisolanti. A tracciare un puntuale profilo degli interventi eseguiti in via Silingardi è l’ingegnere Maddalena Ronchetti, direttore dei lavori di costruzione nonché responsabile della progettazione delle strutture, che ha lavorato in piena sinergia con il dott. Pierangelo Baratta e l’ingegnere Maria Luisa Merani, proprietari del gioiello architettonico firmato Canali.

“La coibentazione a cappotto dell’intero edificio”, spiega Ronchetti, “è stata realizzata con i pannelli Ecap 100L 80 di Edilteco. L’isolamento termico del terzo piano fuori terra è invece garantito grazie all’applicazione dell’aggregato superleggero Politerm Blu. Per quanto riguarda l’isolamento acustico della terrazza si è optato per dBred F8 6010, materassino dallo spessore di 8 millimetri composto di granuli e fibre selezionate in gomma Sbr legate con resine poliuretaniche. Al fine di scongiurare gli effetti negativi causati dall’inquinamento sonoro, i solai interni sono stati a loro volta isolati. E anche in questo caso mediante una soluzione proposta dalla divisione dBred di Edilteco. Ossia Duetto F 5+4, materassino composto da uno strato di gomma Sbr e da un manto di polietilene reticolato”.

L’intervento è stato possibile anche grazie alla collaborazione con l’azienda Intonedil di Sassuolo, da tempo affidabile interlocutrice del gruppo Edilteco. E’ infatti a Intonedil che si deve la creazione del cappotto esterno mediante l’impiego dei pannelli Ecap. Fornito da Edilteco prerasato, Ecap è un innovativo pannello termoisolante nato per l’isolamento termico di soffitti e pareti esterne e interne. Consente l’eliminazione di ponti termici e la protezione delle facciate dalle acque meteoriche e dunque rappresenta la soluzione giusta per coibentare in modo ottimale sia gli edifici di recente costruzione sia quelli di antica generazione. I massetti realizzati con Politerm Blu, dosato a 200 kg/mc e posato in pendenza, sono invece opera di Livelmass, impresa specializzata nella posa dei massetti autolivellanti nata nel 2001 in seno alla stessa Intonedil.

Aggregato superleggero in perle di polistirene additivate con E.I.A, “Edilteco Insulating Additive”, Politerm soddisfa i severi criteri previsti dai protocolli Itaca e Leed. In assenza di impianto di climatizzazione estiva, i massetti alleggeriti ottenuti con Politerm Blu contribuiscono a diminuire la temperatura interna in conformità con quanto previsto dalla norma UNI 10375. Il miglioramento della prestazione termica dello stabile contribuisce inoltre ad evitare la formazione di fenomeni di condensa.

Livelmass ha inoltre eseguito la messa in posa del materiale acustico targato dBred, divisione made in Edilteco i cui sistemi costruttivi, certificati in laboratorio e sviluppati in tandem con partner di calibro internazionale, sono realizzati con materie prime di elevato pregio. Ne é consapevole Protecno, l’impresa costruttrice, che tanto in dBred F8 6010, materassino in rotoli di elevata elasticità e resistenza meccanica ideale per la riduzione dei rumori da calpestio, quanto in dBred Duetto F5+4 ha identificato la risposta in grado di donare ulteriore valore aggiunto al progetto concepito dall’architetto Canali. Soluzione innovativa frutto di un binomio vincente, dBred Duetto è un esclusivo materassino composto da uno strato di gomma Sbr e uno strato di polietilene reticolato che, una volta accoppiati, consentono di superare i limiti prestazionali dei singoli materiali. Pensato ad hoc anche per l’isolamento di solai leggeri, dBred Duetto risulta di agevole gestione (ogni rotolo pesa infatti solo 25kg) non richiede la posa del manto di impermeabilizzazione e rispetta l’ambiente. L’uso di collanti o adesivi non è infatti contemplato. Lo strato di gomma Sbr è inoltre ottenuto da materiale riciclato esente da composti tossici.

Copyright © - Riproduzione riservata
Le soluzioni Edilteco per una villa firmata Guido Canali Architetto.info