Progetto bagno e altre novità da Cerasa | Architetto.info

Progetto bagno e altre novità da Cerasa

Progetto bagno Cerasa è una guida per rivenditori a soluzioni espositive per tutte le esigenze e offre ai clienti un sistema bagno completo di piatti, chiusure doccia e sanitari anche nel nuovo Deimos Stone

Progetto_bagno
image_pdf

Grazie alla collaborazione tra Cerasa e l’architetto Paola Marella, nata nel 2015, prende forma dalla condivisione di idee, esperienze e professionalità un progetto dedicato ai punti vendita. Il consumatore odierno, infatti, ha plasmato un nuovo mercato dove la personalizzazione e il servizio per vivere una vera e propria esperienza di acquisto hanno una grande importanza.

Per garantire questo, Cerasa offre a tutti i suoi rivenditori la possibilità di differenziarsi, proponendo un ambiente bagno accattivante e completo, che soddisfa e rassicura quel consumatore evoluto, orientato verso proposte uniche e personali che rispecchiano il suo stile e il suo carattere.

Progetto bagno, in cui Cerasa ha deciso di investire, può contare su partnership con importanti aziende per creare elementi esclusivi e dedicati di alta qualità come piatti e chiusure per doccia, sanitari, luci di arredo, carta da parati con texture e disegni esclusivi Cerasa, coordinati tessili, profumazioni, saponi e candele. In tal modo Cerasa si propone di guidare i suoi rivenditori, fornendo loro soluzioni espositive che risolvono qualsiasi tipo di esigenza, garantite dalla qualità e dalla professionalità dell’azienda.

Tutto ciò è al servizio del rivenditore, che in questo modo è stimolato e supportato nel rendere sempre più accattivante il suo negozio. Il punto vendita diventa il fulcro di un’offerta a tutto tondo, dove il cliente ha la possibilità di acquistare non solo il mobile da bagno, ma anche molti altri elementi coordinati, dai sanitari, ai box doccia, dalle lampade ai tessili, alle profumazioni, ai saponi, assecondando i suoi gusti.

Ecco le novità assolute di Cerasa

Per offrire al cliente un progetto completo e coordinato per la stanza da bagno, sono stati disegnati e progettati anche piatti e chiusure doccia, oltre a sanitari dalla linea esclusiva: queste le novità assolute di Cerasa.

Quattro sono le tipologie disponibili per i box doccia, con anta a battente, o scorrevole. Un nuovissimo materiale è stato scelto per la realizzazione di lavabi, mensoloni e piatti doccia: si tratta del Deimos Stone, un materiale compatto, non rivestito, costituito da elementi naturali e da resina polimerica, che riproduce il concetto di “graniglia” e disponibile nei colori bianco, écru e grigio.

Il lavabo Martin, realizzato con questo materiale e frutto di un progetto Cerasa, è caratterizzato da una vasca extra-­‐large che ricorda i lavatoi del passato, con o senza alzata per l’alloggio del rubinetto e da un’elegante tavoletta.

Per quanto riguarda i piatti, oltre a quelli in Deimos Stone, è possibile scegliere tra quelli in ocritec, disponibili in quattro colori, oltre che tra quelli rivestiti in essenza di HPL.

Il cliente può scegliere un piatto doccia tutto in essenza o combinare a piacere i materiali per ottenere l’effetto estetico che preferisce, coordinato al mobile da bagno. Con gli stessi materiali è anche possibile rivestire le pareti del box doccia, per un effetto davvero unico ed esclusivo.

Il Salone del Mobile è l’occasione per presentare anche i nuovi corpi luminosi disegnati da Cerasa, utili in bagno, e inseribili anche in qualsiasi altro ambiente della casa: plafoniera e lampade per  specchi con elementi laccati in tinta con la composizione, lampada a parete con movimento sali-­‐scendi che riproduce una carrucola, piantana disponibile in cinque finiture, con o senza mensola e portasciugamani.

Leggi anche: L’arredo bagno è versatile e funzionale con Play di Cerasa

Copyright © - Riproduzione riservata
Progetto bagno e altre novità da Cerasa Architetto.info