Ristrutturazione? Ecco le 50 soluzioni ai problemi piu' comuni | Architetto.info

Ristrutturazione? Ecco le 50 soluzioni ai problemi piu’ comuni

wpid-4268_hp.jpg
image_pdf

Isover Saint-Gobain lancia la guida-portale online che aiuta gli utenti nel definire gli interventi più convenienti e adatti. Si amplia anche la gamma con con Isover Insulsafe e Bituver Renover

Sono numerosi i piccoli e grandi interventi di ristrutturazione in grado di portare benefici economici importanti nei bilanci familiari, anche nell’ordine delle migliaia di euro. La nuova guida-portale online di IsoverRistrutturazione, le 50 soluzioni per risolvere i problemi più comuni” accompagna passo dopo passo gli utenti nel definire gli interventi più convenienti e adatti per la propria casa o ufficio. La gamma Isover per la ristrutturazione, inoltre, cresce ancora con due nuovi prodotti, Isover Insulsafe e Bituver Renover.

Prendiamo un classico appartamento di 100 mq in posizione angolare all’ultimo piano di una palazzina milanese di fine anni ’70, periodo nel quale strutture in cemento armato con doppio muro di tamponamento, serramenti in legno e vetro semplice e riscaldamento con caldaia a metano e termosifoni erano ancora buone prassi costruttive.

Uno spazio pur confortevole, anche se sicuramente un potenziale colabrodo dal punto di vista energetico. Non solo: anche un ottimo banco di prova per sperimentare i benefici di puntuali interventi di ristrutturazione in grado di rendere possibili – con poche migliaia di euro di spesa – risparmi economici in bolletta tali non solo da ripagare, ma addirittura da far fruttare gli esborsi sostenuti per i medesimi interventi in pochi anni.

Gli esempi non mancano. Secondo le analisi dello studio De Luca Talmon Architetti Associati per Isover, nello stesso appartamento milanese sopra descritto isolare la controsoffittatura all’ultimo piano con un prodotto come il feltro isolante Isover Ibr costerebbe, ad esempio, circa 3.800 euro, con un risparmio annuale in bolletta, a lavori ultimati, di 596 euro e un recupero del totale della somma spesa – nell’ipotesi di ricorso ai vigenti incentivi fiscali al 50% – in meno di quattro anni. Di più, dal quinto anno in poi, tra risparmi energetici e quota parte annuale degli incentivi, si calcola un ricavo positivo di oltre 800 euro fino al termine del periodo di recupero fiscale. Isolare i muri perimetrali con un semplice intervento di insufflaggio di lana di vetro nello spazio vuoto delle intercapedini esistenti, invece, costerebbe 1.320 euro, con un risparmio annuale di 357 euro e, con la stessa logica, un ritorno dell’investimento in meno di 2 anni, oltre che benefici economici di oltre 440 euro ogni dodici mesi nei sette anni successivi.

In una villa unifamiliare sempre a Milano, ancora, un intervento strutturale importante come il rifacimento esterno del cappotto termico su tutte le pareti con Isover Capp8, a fronte di una spesa complessiva di 18.750 euro, potrebbe permettere risparmi annuali per 1.464 euro e di ripagare lo sforzo economico agli attuali costi dell’energia e con gli incentivi fiscali in meno di sette anni, con un guadagno aggiuntivo totale tra l’ottavo e il decimo anno di 5mila euro. Risultati che, seppur già positivi, non tengono tra l’altro conto delle ricadute importanti degli stessi interventi su un’intangibile come il comfort abitativo: la lana di vetro assicura, oltre che benefici di isolamento termico, anche isolamento acustico, traspirabilità e sicurezza al fuoco, e sull’accrescimento del valore degli immobili.

Proprio per aiutare imprese e cittadini a cogliere le tante opportunità legate agli interventi di ristrutturazione, Isover presenta la nuova guida-portale online “Ristrutturazione, le 50 soluzioni per risolvere i problemi più comuni”. Un sito semplice e immediato nel linguaggio e nell’esposizione dei contenuti, con un percorso di navigazione per i visitatori che parte dai singoli bisogni – ristrutturazione del balcone, del tetto, lotta ai piccioni e agli insetti, incapsulamento dell’amianto – presentando di volta in volta gli interventi possibili, per livello di budget e di complessità, e proponendo le relative soluzioni Isover più adatte. Il sito propone infine anche i vantaggi ottenibili con ogni singolo intervento e i benefici legati all’impiego come isolante della lana di vetro.

Infine, per offrire nuove soluzioni sempre più in linea con le esigenze del mercato e accessibili ai privati, Isover ha di recente introdotto in gamma due nuovi prodotti, Isover Insulsafe e, sotto il marchio Bituver che racchiude le soluzioni per l’impermeabilizzazione e l’isolamento acustico di pavimenti, Bituver Renover.

Isover Insulsafe è la nuova lana di vetro in fiocchi per l’isolamento a insufflaggio. L’insufflaggio rappresenta una soluzione semplice, versatile e veloce per l’efficientamento energetico di murature perimetrali e sottotetti non abitabili di difficile accesso. Qualora non fosse possibile o non si volesse intervenire con un isolamento a cappotto a causa dei costi sostenuti, del protrarsi dei lavori o per disaccordo tra condomini, o con contropareti interne, a causa della diminuzione dello spazio abitabile, l’insufflaggio rappresenta la soluzione ideale: unitamente alla semplicità e alla velocità di applicazione, offre in unico prodotto comfort termico e acustico, riduzione dei consumi energetici, sicurezza al fuoco grazie all’incombustibilità del materiale, ottimo rapporto prestazioni/prezzo e performance di isolamento inalterate nel tempo. Infine, garantisce un risparmio concreto: con soli 16 sacchi di Isover Insulsafe è possibile isolare l’intero perimetro di un appartamento di 90 mq con un’intercapedine di spessore 10 cm. Un investimento contenuto in grado di ripagarsi mediamente in circa quattro anni o addirittura in meno della metà del tempo nel caso di accesso agli incentivi fiscali ancora previsti per gli interventi di ristrutturazione.

Guarda la video-presentazione

Bituver Renover, invece, è una membrana specifica per rifacimenti di manti bituminosi ardesiati e neri, che può essere applicata direttamente sul vecchio manto in monostrato, senza rimozione del sottostrato, laddove possibile a seguito di opportune verifiche. I benefici sono evidenti: velocità di posa, minore necessità di manodopera e di gas e risparmi ambientali e di smaltimento. Il lato inferiore è realizzato con una speciale mescola molto ricca, che garantisce altissima adesione, elevata flessibilità a freddo e uniformità della superficie di posa. Il lato superiore consente elevata facilità di posa, forte riduzione degli inestetismi da impronte e ottima resistenza ai raggi U.V.

L’armatura è costituita da tessuto-non-tessuto di poliestere a filo continuo, in grado di dare ottime prestazioni in posa e altissime resistenze meccaniche nella vita di esercizio della membrana. L’autoprotezione in ardesia è idonea ad una corretta e sicura applicazione e a richiesta può essere bianca riflettente, con conseguenti vantaggi di riduzione della temperatura della superficie di copertura, riduzione dei costi per la climatizzazione estiva, protezione delle strutture sottostanti dalle oscillazioni giorno/notte della temperatura.

Tabelle comparative/Ecco perché ristrutturare conviene

Fonte: Studio De Luca Talmon Architetti Associati per Isover

Dati di progetto

Zona climatica: E

Muratura esterna: struttura in cemento armato, muratura in laterizi e cassavuota

Serramenti: in legno, con vetro semplice

Impianto di riscaldamento: caldaia a metano con termosifoni

Copyright © - Riproduzione riservata
Ristrutturazione? Ecco le 50 soluzioni ai problemi piu’ comuni Architetto.info