Rivestimenti in gres per il contract: Brick Generation di Ceramica Rondine | Architetto.info

Rivestimenti in gres per il contract: Brick Generation di Ceramica Rondine

Vediamo i pregi estetici di questa collezione di rivestimenti e pavimenti che contribuisce alla coibentazione e isolamento acustico degli spazi interni, senza interventi di manutenzione

Serie London della collezione Brick Generation
Serie London della collezione Brick Generation
image_pdf

Ceramica Rondine – importante gruppo del settore ceramico – dal 1961 propone sul mercato un ventaglio di soluzioni in gres porcellanato sempre più ampio e tecnicamente evoluto, per andare incontro alle diverse esigenze di arredo – dal design di spazi commerciali al rivestimento di interni ed esterni – in ambito retail, wellness, hotellerie e restaurant – capaci di valorizzare la vocazione e le destinazioni d’uso di questi ambienti.

La proposta consiste in soluzioni altamente tecnologiche e innovative – moderne, funzionali e di grande valore estetico – grazie a una costante indagine su colori, materiali, formati ed effetti materici, condotta allo scopo di rendere l’elemento ceramico un complemento di arredo estremamente pratico e funzionale, senza perdere di vista l’originalità e la bellezza del design. 

Le nuove interpretazioni sono uniche per combinazione di metalli, colori e nuovi formati, con cui la Casa di Rubiera amplia la sua offerta ad Architetti e Progettisti, dal 60×120 – e sottomultipli 30×120 – 20×120 – al 45×90, tutti rettificati, inoltre le serie sono complete di pezzi di corredo estremamente utili per la realizzazione di superfici particolari.

Brick Generation, nei formati 6×25 e 13×25 da pressa, è una collezione di rivestimenti e pavimenti che parla di tradizione e tecnologia e offre diverse soluzioni stilistiche dal fascino atemporale e dall’alto contenuto tecnologico proprio del gres.

Le diverse serie, concepite e sviluppate all’interno dei laboratori di Casa Rondine, sono ideali per progetti di rigenerazione urbana e l’arredo di spazi pubblici e commerciali. Le collezioni spaziano dallo stile urbano del brick – dedicato a chi ama il fascino industriale, i palazzi inglesi e i loft newyorkesi – alla matericità dei sassi e della pietra naturale, interpretati nella collezione Pietre di Fiume.

Il pregio estetico delle collezioni della Brick e le caratteristiche tecniche e meccaniche del gres, con le serie Bristol, Tribeca e London ne fanno l’elemento elettivo anche per la realizzazione di esterni, la creazione di pavimentazioni e passerelle, dehors e verande, fino al rivestimento delle pareti esterne, capace sì di ingentilire l’aspetto dei fabbricati, ma soprattutto contribuire alla coibentazione e all’isolamento acustico degli spazi interni, senza richiedere interventi di manutenzione.

Le serie offrono anche il pezzo speciale, angolo monolitico di cm 4X17X6 che risolve le problematiche nella realizzazione degli angoli. Influenzata dallo stile urbano della Grande Mela, la serie New York, disponibile in tinte unite che interpretano il gusto contemporaneo per ambientazioni metropolitane dal gusto raffinato.

Ceramica_Rondine_NEW_YORK

Dalle atmosfere della metropoli, la Brick Generation conduce al romanticismo della serie Venice, in cui il mattoncino classico – in formato 6×25 cm – è stato interpretato in colori preziosi, ottenuti dalla lavorazione delle polveri del gres e l’aggiunta di una percentuale di vetro, che rendono le superfici smaltate e brillanti.

La Brick Generation si completa con una serie dall’ispirazione più naturalistica, un concept materico nuovo.
È Pietre di Fiume, sempre in formato 13×25, che riproduce con straordinaria fedeltà l’aspetto della pietra naturale, realizzata con 10 strutture e ben 230 grafiche differenti con un innovativo processo industriale: il tile detector, che fotografa e comunica alla macchina digitale l’esatta scansione grafica che questa deve riprodurre.

Il risultato è una fedeltà sorprendente, una ceramica che riprende la perfezione naturale dei sassi di fiume, la loro eterogeneità al tatto e alla vista. La serie è arricchita anche da formati rettificati da pavimento (60×120, 60×60 e 30×60). L’attenzione al design e all’effetto materico di questi gres è accompagnata da una grande sensibilità verso il colore, inteso non solo come dettaglio estetico ma quale fonte di innovazione progettuale dal forte impatto sensoriale.

Da qui nasce la collaborazione con NCS Colour e la progressiva notazione delle collezioni più importanti di Ceramica Rondine con Natural Colour System®, sistema cromatico che permette di realizzare abbinamenti impeccabili, tono su tono e a contrasto, integrando in modo armonico tutte le componenti dell’arredo, e per questo il più utilizzato da architetti e designer di tutto il mondo.

Per approfondire le caratteristiche tecniche e meccaniche del gres delle collezioni di Ceramica Rondine, consultare il sito oppure scaricare il catalogo in Pdf Rondine World 2016 qui di seguito.

Copyright © - Riproduzione riservata
Rivestimenti in gres per il contract: Brick Generation di Ceramica Rondine Architetto.info