Scavolini sempre più green: inaugurato il primo impianto fotovoltaico | Architetto.info

Scavolini sempre più green: inaugurato il primo impianto fotovoltaico

wpid-3908_Untitled.jpg
image_pdf

La realizzazione di questa importante opera si inserisce nell’ambito di Scavolini Green Mind l’ambizioso progetto lanciato nel gennaio 2009 che ha portato l’Azienda all’adozione per la struttura di tutte le cucine Scavolini dei Pannelli Ecologici Idroleb del Gruppo Saviola – realizzati al 100% con materiale legnoso post-consumo certificato FSC e con le più basse emissioni di formaldeide, con valori addirittura inferiori ai limiti posti dal severissimo standard giapponese F**** (4 stars) – e alla scelta di ZeroE Planet: l’energia elettrica prodotta esclusivamente da fonti rinnovabili e a Impatto Zero® sull’ambiente, nata dalla collaborazione tra Edison – operatore leader nel settore energetico – e LifeGate, impegnata dal 2001 nella diffusione dei valori dell’eco-cultura attraverso progetti di sviluppo sostenibile.

Due gli impianti fotovoltaici per produrre energia verde in casa Scavolini: il primo è collocato sul tetto della nuova unità produttiva di 13.000 mq . L’impianto, ultimato nello scorso mese di novembre ed entrato in effettiva funzione da pochi giorni, è formato da 1.520  pannelli di monocristallino posizionati su una superficie di 2.500 mq e ha una potenza installata di 357 Kwp. La produzione annua è stimata in circa 400.000 Kwh in grado di coprire completamente il fabbisogno energetico della nuova struttura e assicurando la mancata emissione in atmosfera di 213.000 kg di Co2, il risparmio di 88.000 litri di gasolio ed il mancato abbattimento di 28.000 alberi. Anche l’acqua calda sarà interamente garantita da pannelli solari.

Di dimensioni maggiori l’impianto sulla copertura dell’attuale stabilimento. Un progetto importante che vedrà anche la rimozione e bonifica di 50.000 mq di eternit e che dovrebbe completarsi entro il prossimo aprile . L’impianto sarà formato da 36.000 mq di pannelli di tipo “amorfo a film sottile” e avrà una potenza installata di circa 3.100 Kwp. La produzione annua sarà di circa 3.500.000 Kwh che permetteranno all’azienda di raggiungere la quasi totale autonomia energetica.

Gian Marco Scavolini, responsabile Qualità e Ambiente e Vice Presidente di Scavolini, ha così commentato questo importante traguardo: “La nostra azienda è da sempre molto attenta alle tematiche ambientali, da anni abbiamo messo in atto molte azioni riassunte nel progetto Scavolini Green Mind. Tra queste attività sicuramente l’energia è l’aspetto forse più rilevante. Siamo un’azienda grande, e come tale ne consumiamo molta. Da due anni abbiamo scelto di acquistare esclusivamente energia elettrice verde, proveniente da fonti rinnovabili e l’abbiamo resa ad “impatto zero” compensando con la piantumazione di alberi le emissioni che si producono per ottenerla. Abbiamo già completato la riforestazione e tutela di 5 ettari di foresta, pari a circa 7 campi di calcio, relativa al consumo elettrico per il 2009 pari a 2.700.000 kwh.

In questo percorso abbiamo subito valutato l’opportunità di iniziare noi stessi a produrre energia verde. Forte era per noi la volontà di cercare di contribuire alla produzione di energia verde, senza utilizzare combustibili fossili. E oggi in tal senso la fonte più percorribile è il fotovoltaico. E’ stato un progetto per noi molto importante anche in termini di investimento. Ma, anche grazie agli incentivi del fondo energia, prevediamo il ritorno in meno di 10 anni. E’ un nuovo passo nella strada intrapresa con la Certificazione del Sistema di Gestione Ambientale, in base alla normativa UNI EN ISO 14001, ottenuta nel 2004”.

Scavolini: profilo

Scavolini nasce a Pesaro nel 1961 grazie all’intraprendenza dei fratelli Valter ed Elvino Scavolini e in pochi anni si trasforma da piccola azienda per la produzione artigianale di cucine in una delle più importanti realtà industriali italiane. Nel 1984 Scavolini conquista la leadership del settore in Italia, che tutt’ora detiene.

In poco tempo, ha raggiunto dimensioni considerevoli e oggi dispone di un insediamento industriale di 183.000 mq (di cui 75.000 coperti) dove lavorano circa 600 dipendenti. Il risultato dell’impegno aziendale è dimostrato dal fatturato, che ha superato nel 2010 i 195 milioni di euro. Inoltre, l’indotto costituito dai fornitori di parti componibili, che negli anni è cresciuto attorno all’Azienda, è oggi una realtà importante per il territorio locale.

Copyright © - Riproduzione riservata
Scavolini sempre più green: inaugurato il primo impianto fotovoltaico Architetto.info