Schermature solari: Resstende presenta Veranda Hi Tech, il design incontra la tecnologia | Architetto.info

Schermature solari: Resstende presenta Veranda Hi Tech, il design incontra la tecnologia

L’ultima soluzione nata in casa Resstende, Veranda Hi Tech, racchiude in sé la raffinatezza e versatilità di una veranda con la protezione data da un sistema di trazione potente e di ultima generazione

verandaHITECH3
image_pdf

Resstende presenta Veranda Hi Tech, il nuovo sistema di schermature solari messo a punto dall’azienda per proteggere e valorizzare gli ambienti esterni e le vetrate di grandi dimensioni con eleganza e stile, sia nelle location più classiche che in quelle più moderne.

Ciò che distingue l’ultima proposta nata in casa Resstende è il fatto di racchiudere in sé la protezione e la robustezza di una veranda unite alla leggerezza e la delicatezza di una tenda orizzontale: qualità che la rendono perfetta per creare spazi all’aperto anche in ambienti particolarmente ventosi.

 

Veranda Hi Tech è infatti dotata dell’esclusivo dispositivo Traction Kit, il sistema di trazione forzata per esterni, in grado di assicurare un’efficace e costante tensione del telo in qualsiasi posizione: orizzontale, inclinata e verticale. La stabilità è assicurata dall’energia controllata dei pistoni a gas alloggiati nel fondale tondo, che sono in grado di contrastare la potenza del vento, in qualsiasi condizione.

verandahitech1

La nuova Veranda Hi Tech, unita al dispositivo di trazione Traction Kit, è in grado di assicurare dunque protezione, sicurezza e stile ad ogni ambiente e di soddisfare anche le richieste più esigenti in termini di tecnica e performance.

verandaHITECH2

Per conoscere meglio le caratteristiche di Veranda Hi Tech e di tutte le altre soluzioni Resstende – tende per interni, tende per esterni, tende avvolgibili, tende da sole e tende a rullo 100% made in Italy – visita  il sito www.resstende.com.

 

 

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Schermature solari: Resstende presenta Veranda Hi Tech, il design incontra la tecnologia Architetto.info