Swinglet Cam e eBee, il futuro della georilevazione | Architetto.info

Swinglet Cam e eBee, il futuro della georilevazione

wpid-4158_figura.jpg
image_pdf

L’universo della topografia e della georilevazione è stato protagonista, in pochissimi anni, di una rivoluzione nei metodi, strumenti e risultati raggiungibili. Il merito è dell’integrazione con forme avanzate di innovazione tecnologica, che hanno permesso di ottenere una precisione e qualità del dato georilevato proporzionale alla crescita di maneggevolezza e agilità d’uso degli strumenti adottati.

Si può affermare che, tra questi nuovi accessori, quello che sta autenticamente rivoluzionando la professione della georilevazione, aprendola a numerosi campi inediti, è l’impiego degli Uav (Unmanned Aerial Veichle), piccoli aerei senza pilota controllati elettronicamente a distanza comunemente detti ‘droni‘.

Tra le proposte disponibili sul territorio nazionale, si segnalano Swinglet Cam e eBee, due droni plananti ad ala fissa prodotti da Sensefly, che in Italia sono distribuiti da Menci Software. Entrambi facilmente trasportabili all’interno dell’apposita valigia, i due droni sono leggeri (al di sotto del kg di peso), maneggevoli e completamente autonomi dal decollo all’atterraggio, adatti per l’acquisizione a bassa quota in campo ambientale, geologico e territoriale.

Nello specifico i due sistemi si prestano a rilievi topografici, monitoraggio/instabilità geologica, pianificazione territoriale, evoluzione di cantieri, analisi del suolo, abusi edilizi e ambientali, 3d modelling, aggiornamento cartografico a scala di dettaglio, simulazione e analisi del rischio ambientale, studi di fattibilità e progettazione.

Sia lo Swinglet che l’Ebee sono equipaggiati con una camera fotografica Canon da 16MP, controllata elettronicamente, in grado di ottenere immagini con una risoluzione a terra che varia dai 3 ai 30 cm/px a seconda dell’altezza di volo. Entrambi includono il software Emotion 2 che permette di pianificare, simulare, monitorare e controllare la traiettoria della missione del drone sia prima che durante il volo. Con un semplice drag&drop è possibile disegnare l’area da mappare e generare un piano di volo. Il software Postflight Terra LT consente di geotaggare le immagini acquisite, predisponendole per la successiva elaborazione fotogrammetrica.

Ai due sistemi di acquisizione Menci Software abbina la soluzione Aps, software espressamente dedicato al processamento delle immagini da drone per la produzione di dati cartografici quali ortofoto, Dtm, Dsm, nuvole di punti, curve di livello e modelli stereoscopici.

Il sistema è specializzato per il rilievo fotogrammetrico in applicazioni territoriali ed è compatibile con i dati provenienti da qualsiasi Uav. L’intero processo fotogrammetrico, dall’aero-triangolazione fino alla generazione dei principali prodotti cartografici (Ortofoto mosaico, Dsm e modello 3d a nuvola di punti), è completamente automatizzato.

APS consente infatti l’orientamento automatico dell’intero blocco delle immagini (senza limiti di importazione), abbattendo i lunghi tempi richiesti dai procedimenti tradizionali e salvaguardando la precisione del rilievo grazie alla collimazione semiautomatica dei punti di controllo.

Attraverso pochi, semplici passaggi, settando i parametri di risoluzione e densità dei punti, vengono generate le ortofoto e mosaicate, estratti i modelli digitali del terreno e della superficie, le curve di livello e una nuvola di punti tridimensionale densa colorata. Vengono inoltre fornite le immagini dotate dei parametri di orientamento esterno pronte per un eventuale uso finalizzato alla stereorestituzione mediante utilizzo del modulo StereoTools. La sua semplicità e la sua interfaccia intuitiva, combinate con l’accuratezza e la rigorosità del flusso di lavoro fotogrammetrico, nonché il costo accessibile, rendono questa tecnologia molto competitiva.

Per scaricare la versione valutativa gratuita o ottenere ulteriori informazioni, visitare il sito Menci.

Copyright © - Riproduzione riservata
Swinglet Cam e eBee, il futuro della georilevazione Architetto.info