W-Eye: occhiali a impatto zero | Architetto.info

W-Eye: occhiali a impatto zero

wpid-3970_weye.jpg
image_pdf

Gli occhiali W-eye sono occhiali ad impatto zero , realizzati con sette strati di legno e due lamine di alluminio in un pezzo unico. Il progetto W-eye nasce dalla collaborazione di Doriano Mattellone, erede di una tradizione familiare di lavorazione del legno, e di Matteo Ragni, designer. Gli occhiali w-eye sono un oggetto da indossare, figlio soprattutto del rapporto fra l’amore della materia e il tratto sapiente del design. Perché d’altronde w-eye non è solo una montatura riuscita ma, soprattutto, la storia di un incontro.

Tutti i modelli W-eye sono disponibili in nove essenze. Le essenze europee prevedono acero, frassino, ciliegio, noce. Le essenze africane sono il wengè, mogano, ebano, zebrano, sapelli. Ogni occhiale può essere intero, ovvero tutto di una essenza, bifacciale, due essenze interno/esterno, colorato, con un mix di essenze interne – esterne.
Il legno utilizzato proviene esclusivamente da foreste certificate e gestite con criteri di sostenibilità ambientale.

Il tutto ha inizio dalla scelta dei sottili fogli di legno dello spessore di 0,5 mm, i quali vengono associati a seconda delle loro caratteristiche meccaniche ed estetiche. I 7 fogli di legno e i 2 in allumino si intercalano disponendo le fibre, ad intervalli longitudinali e trasversali, per rendere il tutto resistente ed elastico allo stesso tempo.
Dopo aver passato la colla, la montatura di legno rimane sotto la pressa per 40 minuti, si elimina la colla in eccesso e se ne lavorano i profili su di una fresatrice a controllo numerico, che taglia l’occhiale sulla base del disegno.
Successivamente si procede manualmente alla levigatura, smussatura, accordatura. Ogni occhiale viene poi controllato e collaudato singolarmente, verificando che elasticità e resistenza siano mantenute e che siano privi di difetti. La lavorazione si chiude con marcatura e verniciatura. Tutti gli occhiali di legno W-eye sono unici e irripetibili. Al termine della loro realizzazione, sono marchiati con un sofisticato sistema laser che ne determina la tracciabilità e, su richiesta, procede alla personalizzazione. In questo modo, ogni occhiale rimane per sempre un pezzo unico.

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
W-Eye: occhiali a impatto zero Architetto.info