Storie straordinarie di oggetti comuni | Architetto.info

Storie straordinarie di oggetti comuni

wpid-4331_phonecabin.jpg
image_pdf

Ogni oggetto comune cela una storia straordinaria: è questo all’incirca il tema portante dell’esposizione permanente del London Design Museum, appena inaugurata negli spazi dell’ultimo piano della nuova sede del museo a Kensington e visibile fino al 2015. Unica collezione permanente di design del Regno Unito, “Extraordinary stories about ordinary things” tocca tutti gli ambiti del product design: arredo, moda, prodotto, trasporti, grafica, in un percorso ricco di materiali inediti, prototipi e filmati commissionati appositamente. L’esposizione è organizzata all’interno di sei ‘storie‘, ognuna delle quali presenta centinaia di oggetti, in un percorso che intende esplorare l’impatto del design nella nostra vita quotidiana.

La sezione centrale è dedicata all’identità nazionale britannica, espressa in oggetti-chiave come la cabina telefonica, la cassetta della posta, fino al logo di Londra 2012, il primo della storia a riunire sotto un’unica immagine i giochi olimpici e paraolimpici. Le altre sezioni esplorano la centralità della plastica all’interno della storia del design degli ultimi 75 anni; il Modernismo, con un focus speciale sulla Gran Bretagna; la moda a cavallo tra gli anni Settanta e Novanta; il collezionismo. Una sezione, inoltre, è dedicata a un singolo oggetto, la Anglepoise Lamp, in un racconto che esplora come dall’esperimento del progettista di automobili George Carwardine si sia arrivati a uno degli oggetti più copiati, parodiati e collezionati della storia del design.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Storie straordinarie di oggetti comuni Architetto.info