Takeshi Miyakawa: false bombe a New York | Architetto.info

Takeshi Miyakawa: false bombe a New York

wpid-4788_miyakawa.jpg
image_pdf

Anche l’arte si deve scontrare con la dura realtà e con le psicosi, così diffuse nella società odierna. Ne sta facendo esperienza l’artista di origini giapponesi, ma a New York da 23 anni, Takeshi Miyakawa, il quale in occasione della NY Design week ha realizzato dei sacchetti di plastica che riportano la scritta “I ♥ NY”, con al loro interno un’illuminazione a led. Il progetto dell’artista, conosciuto anche per la sua collaborazione con l’architetto Rafael Vinoly, sarebbe posizionare le sue installazioni in punti che susciterebbero sorpresa nei passanti. Alcuni appesi a lampioni, altri a rami di alberi, con l’obiettivo di invitare a riflettere sugli oggetti a cui si è abituati e che si usano quotidianamente. Ma anche una sorta di celebrazione dell’amore dell’artista nei confronti della città che lo ha accolto e che tante possibilità gli ha offerto.

Tuttavia, già nella notte dello scorso venerdì, l’arte di Miyakawa non ha sortito l’effetto sperato: un passante ha infatti scambiato l’innocuo sacchetto per una bomba, lasciata lì appositamente. Accorsa la polizia, la zona è stata sgomberata e dopo due ore di verifiche è stato appurato che non vi era alcun pericolo. La notte seguente, l’artista, però, è stato arrestato perché “beccato” a piazzare un suo sacchetto su un lampione nei pressi di un parco di Brooklyn e il giudice lo ha ritenuto colpevole di provocare pericolo azzardato e di mettere false bombe, ordinandone la carcerazione per 30 giorni e una valutazione di salute mentale.

Sul web, la community si è già attivata a favore di Miyakawa, dedicando un link alla petizione per la sua liberazione: la sicurezza pubblica va sicuramente tutelata, ma con essa anche i diritti costituzionali di chi non apporta danni alla comunità, senza alimentare quella cultura del terrore che invece sta prendendo piede.

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
Takeshi Miyakawa: false bombe a New York Architetto.info