Tom Dixon designer dell'anno per "Maison&Objet 2014" | Architetto.info

Tom Dixon designer dell’anno per “Maison&Objet 2014”

wpid-5165_tomdixon.jpg
image_pdf

Per “Maison & Objet 2014” è Tom Dixon il designer dell’anno. Il creativo britannico, “enfant terrible” del design, ha scelto la grande kermesse del lifestyle, che si aprirà il prossimo 24 gennaio, per presentare a Parigi la sua nuova collezione di accessori da bar, “Arc”, manufatti in rame, vetro o metallo placcato in ottone. Ricavati da materiali naturali o semi-preziosi, questi oggetti, fra cui candelabri, tire-bouchon, portaghiaccio, mutuano la loro forma dai campi dell’ingegneria e della fisica, hanno l’aspetto di bulloni o ingranaggi.

Nato in Tunisia nel 1959, da madre francese e padre inglese, Tom Dixon si trasferì a Londra nel 1963 e, dopo aver frequentato la Chelsea School of Art, imparò la tecnica di saldatura dei metalli e iniziò a costruire mobili. Fu negli anni ’80 che divenne conosciuto come “il talentuoso designer inesperto, capace di fare mobili in metallo non lavorato saldato”. Iniziò l’esperienza di “Space”, contenitore creativo dove poter vendere sia le sue produzioni sia quelle di altri giovani designer. Alla fine di quegli anni disegnò l’iconica “S chair” per Cappellini, seguita poi da “Jack”, oggetto versatile, seduta o lampada in polipropilene, prodotto con il suo marchio “Eurolounge” e divenuto simbolo di un epoca.

Nel 1998 giunge la nomina a primo designer per il brand Habitat e dopo 10 anni a quella di Direttore creativo. Riuscì perfettamente a realizzare il sogno del suo fondatore Terence Conran, riempire cioè la vita quotidiana di tutti con oggetti di design semplici ma creativi e offrire una “shopping experience” amichevole, speciale, teatrale.

Sin dalla nascita del suo proprio brand “Tom Dixon”, nel 2002, il suo lavoro ha ottenuto sempre maggiori riconoscimenti. Dopo aver “conquistato” la sua città, Londra, la sua attenzione si è spostata su Parigi, dove ha riprogettato gli ambienti e arredi del Café 66 sugli Champs Elysées, Les Années luminaires, famoso store di illuminotecnica e il ristorante “Eclectic”, nel nuovo shopping center di Beaugrenelle.

Un approccio al design in continua evoluzione caratterizza l’opera di Tom Dixon, che ha fatto del metallo il suo feticcio e che passa con disinvoltura da tecniche di manifattura tradizionali e locali ai nuovissimi mezzi tecnologici, come la produzione digitale 3D.  

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Tom Dixon designer dell’anno per “Maison&Objet 2014” Architetto.info