Un 'inedito' Alvar Aalto a Pavia | Architetto.info

Un ‘inedito’ Alvar Aalto a Pavia

wpid-4355_designeralvaraalto.jpg
image_pdf

Tra fine settembre e inizio ottobre si terrà a Pavia la mostra “Alvar Aalto 1966-1968”, promossa dall’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia di Pavia, con la partecipazione del Comune di Pavia, dove sarà esposto per la prima volta il progetto redatto dall’architetto finlandese per un grande quartiere residenziale a margine della città di Pavia.

Nel 1966 il maestro del Movimento Moderno fu incaricato di progettare il quartiere residenziale Patrizia alla periferia ovest di Pavia, un grande  insediamento immerso nel verde e ricco di servizi destinato a 11.000 nuovi abitanti. Il progetto fu elaborato da Alvar Aalto con profonda sensibilità per il paesaggio pavese e con altrettanta moderna attenzione per la qualità dell’abitare.

Per vicissitudini della storia l’opera non fu realizzata e i suoi documenti finirono  nell’archivio del costruttore Ausano Febbroni, committente di Aalto. Con Alvar Aalto lavorò al progetto l’architetto torinese Leonardo Mosso che sarà presente al seminario del 4 ottobre prossimo.

Dei disegni colpisce tutt’ora la freschezza, l’intuizione profonda del luogo, la qualità dell’abitare, la sensibilità psicologica, l’articolazione concettuale, la modernissima dotazione di servizi, la cura per l’aggregazione sociale attraverso  identificabili unità di vicinato.

Anche a Pavia l’architetto reinterpretò in senso organico le regole del Movimento Moderno e, conosciuta la città, Aalto reinterpretò con profonda originalità le regole del castro romano pavese, giocò con la pianura, con le dolci  curve di livello della valle del Ticino, con le sottili pieghe del suolo, con i piccoli corsi d’acqua, la rete dei percorsi pedonali, il verde naturale, agricolo e urbano, il  vicino complesso storico monumentale dalla basilica di San Lanfranco.

{GALLERY}

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Un ‘inedito’ Alvar Aalto a Pavia Architetto.info