Un parcheggio trasformato in bosco urbano | Architetto.info

Un parcheggio trasformato in bosco urbano

wpid-4415_verdearchi.jpg
image_pdf

La assolata California meridionale è sinonimo di automobili, mezzo di trasporto ufficiale e senz’altro più diffuso di ogni altro, simbolo dello status sociale e in ogni caso necessario per coprire le grandi distanze del Paese. Ma oggi con l’industria automobilistica in difficoltà, ci sono vaste aree di coperte di cemento, distese dove fino a non molto tempo fa tante concessionarie auto prosperavano. A Glendale, in California, un corridoio stradale della lunghezza di tre miglia, noto come il Brand Boulevard of Cars occupa oltre 33 ettari per l’esposizione, la conservazione e la manutenzione degli autoveicoli nuovi e usati. Immaginando un uso migliore di questo bene immobiliare, lo studio di progettazione Osborn Architects ha lanciato una nuova idea che rifarebbe il look alla zona, una sorta di “cosmesi facciale” che coinvolgerebbe però anche un nuovo uso dell’area. In sostanza, la creazione di un bosco urbano in quella che è oggi una terra desolata. 

Gli architetti Dello studio Osborn propongono di rivedere le superfici dei lotti di asfalto, le recinzioni territoriali, e i magazzini di grandi dimensioni. Il nuovo Boulevard è immaginato come un corridoio di rivestimenti verticali in grado di produrre energia generata da membrane e meccanismi solari e in parte elettrici. Queste foreste verticali urbane limiterebbero verosimilmente l’uso del carbone e di conseguenza l’inquinamento, e consentirebbero pure convertire alcuni capannoni all’immagazzinamnto dell’acqua piovana, per poi essere filtrata e riutilizzata. Il viale intero sarebbe anche dotato di un nuovo sistema di multi-mobilità, ovvero postazioni di bike-sharing, navette elettriche, parcheggi scambiatore dotati di servizio di pulizia e caricamento elettrico vetture, trasformndo Brand Boulevard da un gigante e immobile parcheggio a un funzionante ed efficente sistema di connessione e di transito verde che collega il nord e il sud del Paese.

Immaginate se tutti corridoi stradali e quindi asfaltati, se le autostrade potessero essere trasformato da terreno inerte a “foresta”. Questa lungimirante idea è valsa allo studio Osborn  una menzione al Pasadena Foothill AIA Awards. Speriamo che siano stati piantati i semi per una vera trasformazione urbana futura.{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Un parcheggio trasformato in bosco urbano Architetto.info