Una casa galleggiante nel futuro di Londra | Architetto.info

Una casa galleggiante nel futuro di Londra

wpid-12317_ba.jpg
image_pdf

Inachus Floating Home è frutto del lavoro dello studio londinese Sanitov: una casa galleggiante innovativa e sostenibile che in questi giorni è aperta ai visitatori in occasione del London Design Festival, presso il St Katherine dock, per poi tornare al suo ormeggio permanente sul lungofiume Wandsworth, dopo la conclusione della manifestazione il 23 settembre prossimo.

Il concept fa parte del più ampio progetto per la “Londra del futuro” e deriva da un approccio olistico che vuole affrontare le moderne tecnologie e l’innovazione insieme a studi culturali e biologici. Secondo questa visione, i corsi d’acqua delle città possono diventare abitabili e parte integrante del tessuto urbano. La casa galleggiante dello studio Sanitov è dunque un modello applicabile su più vasta scala, come una comunità di massa di case sull’acqua personalizzate.

Influenzata dal design danese e realizzata dagli esperti costruttori navali inglesi, la Inachus Floating Home è anche “intelligente”, dotata di elettrodomestici e sistemi che possono essere azionati da smartphone o tablet.

L’abitazione è, inoltre, a zero emissioni. Il calore generato da occupanti e attrezzature riscalda l’interno e l’isolamento e ad alte prestazioni minimizza le perdite. Tripli vetri, ventilazione con recupero di calore e luce naturale sono gli altri elementi che aumentano l’efficienza complessiva.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Una casa galleggiante nel futuro di Londra Architetto.info