Una stazione metropolitana reticolare | Architetto.info

Una stazione metropolitana reticolare

wpid-5820_homenuova.jpg
image_pdf

Questa mirabile stazione della metropolitana realizzata con un reticolo di travi in calcestruzzo è l’ultima impresa dello studio ungherese Spora Architetti, ed è attualmente in costruzione a Budapest.

La nuova linea della metropolitana di Budapest dovrà connettere il sud di Budapest con il centro città. Saranno costruite nella prima fase 10 nuove stazioni, e questa sarà la fermata di Fovam, che si trova sul lato sinistro del Danubio.

“Fovam ter”, così si chiamerà la fermata, è una stazione gemella della “Szent Gellért tér”, anch’essa realizzata con una struttura complessa e composta da più livelli di spazi e gallerie. Ma la complessità della struttura qui è ancora maggiore, poiché il progetto prevede anche la costruzione di un nuovo tunnel per la linea del tram e di un sottopassaggio pedonale. In questo modo “Fovam ter” diventerà il nuovo gateway del centro storico di Budapest.

A livello del suolo verrà creata una nuova piazza pedonale con ampie superfici vetrate che permetteranno alla luce naturale di penetrare fino al livello più profondo della stazione. Le piattaforme sotterranee sono supportate da tre livelli di travi in cemento armato, la cui struttura sarà simile a una rete. Questa rete è la vera struttura della stazione, esattamente come la struttura dello scheletro del corpo umano. Grazie alla tecnologia costruttiva, è stato possibile creare enormi stanze negli spazi interni della stazione. La sezione dello spazio è proporzionale alla sezione trasversale della strada media di Budapest, risalenti al 19° secolo, per cui la stazione può essere interpretata come una strada inversa o come una piazza sotto la superficie.

Il gioco con la luce naturale è stato un aspetto importante nella creazione architettonica di tutta la linea. L’obiettivo principale è, oltre fornire sufficiente luce naturale, poter progettare degli interni e mostrando la struttura architettonica per quanto possibile.


{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Una stazione metropolitana reticolare Architetto.info