Dopo Expo 2015, quale futuro per le aree urbane milanesi? | Architetto.info

Dopo Expo 2015, quale futuro per le aree urbane milanesi?

wpid-21108_milanook.jpg
image_pdf

L’impegno dell’Istituto nazionale di urbanistica della Lombardia e dell’Ordine degli architetti e paesaggisti di Milano nel seguire le varie fasi progettuali di Expo 2015 si conferma con un incontro per introdurre un nuovo percorso. L’obiettivo della conferenza che si terrà il prossimo 29 gennaio è di approfondire e diffondere la conoscenza di quanto in corso di realizzazione e delle prospettive che si aprono per il futuro delle aree interessate, dopo la conclusione dell’Esposizione Internazionale.

Nello specifico, l’incontro si propone di confrontare le ipotesi di riuso dell’area, dei manufatti e delle infrastrutture realizzate per Expo 2015, conoscere il percorso che verrà seguito per la scelta del soggetto attuatore e per la definizione di una nuova destinazione dell’area, discutere le migliori modalità di valorizzazione del contesto territoriale e delle ingenti risorse pubbliche profuse. L’incontro si terrà dalle ore 15 alle ore 17 presso la Sala conferenze dell’Ordine architetti P.P.C. in via Solferino 19 a Milano. Il convegno sarà anche l’occasione per la consegna del premio Inu “Leonardo Fiori”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Dopo Expo 2015, quale futuro per le aree urbane milanesi? Architetto.info