Zaha Hadid compra il Design Museum di Londra | Architetto.info

Zaha Hadid compra il Design Museum di Londra

wpid-5021_ZahaHadidDesignMuseum.jpg
image_pdf

Il Design Museum ha venduto la sua sede attuale a Shad Thames a Zaha Hadid. L’accordo prevede che l’archistar prenda in consegna l’edificio vicino al Tower Bridge nel 2015 per installarvi una mostra permanente dell’archivio del suo studio di progettazione.

Nei prossimi due anni l’edificio, magazzino di banane dal 1940 e sede del museo negli ultimi 24 anni, continuerà a ospitare il Design Museum fino a quando non si apriranno ufficialmente le porte della sua nuova ‘casa’, collocata nella sede dell’ex Commonwealth Institute su Kensington High Street, edificio del 1962, il cui progetto di ristrutturazione porta la firma di John Pawson, già autore della vecchia sede sul Butler’s Wharf, mentre il masterplan con progetto di sviluppo residenziale nel parco circostante è realizzato da Oma. Il tutto, per un costo totale di 80.000.000 di sterline.

“La struttura ci darà l’opportunità di collocare il nostro archivio in un unico luogo – ha detto Zaha Hadid – e anche di impegnarci in un dialogo collettivo esibendo la ricerca e l’innovazione delle collaborazioni internazionali nel campo dell’arte, dell’architettura e del design.’

Copyright © - Riproduzione riservata
Zaha Hadid compra il Design Museum di Londra Architetto.info