Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

DIRETTIVA 2012/27/UE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 25 ott...

DIRETTIVA 2012/27/UE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 25 ottobre 2012- sull'efficienza energetica, che modifica le direttive 2009/125/CE e 2010/30/UE e abroga le direttive 2004/8/CE e 2006/32/CE (GUUE n. L315 del 14-11-2012 )

DIRETTIVE
DIRETTIVA 2012/27/UE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO
del 25 ottobre 2012
sull’efficienza energetica, che modifica le direttive 2009/125/CE e 2010/30/UE e abroga le diret
tive 2004/8/CE e 2006/32/CE
(Testo rilevante ai fini del SEE)
IL PARLAMENTO EUROPEO E IL CONSIGLIO DELL’UNIONE EUROPEA,
visto il trattato sul funzionamento dell’Unione europea, in particolare l’articolo 194, paragraf
o 2,
vista la proposta della Commissione europea,
previa trasmissione del progetto di atto legislativo ai parlamenti nazionali,
visto il parere del Comitato economico e sociale europeo ( 1 ),
visto il parere del Comitato delle regioni ( 2 ),
deliberando secondo la procedura legislativa ordinaria ( 3 ),
considerando quanto segue:
(1) L’Unione si trova di fronte a sfide senza precedenti determinate da una maggiore dipendenza
dalle importazioni di energia, dalla scarsità di risorse energetiche, nonché dalla necessità di
limitare i cambiamenti climatici e di superare la crisi economica. L’efficienza energetica costi
tuisce un valido strumenti per affrontare tali sfide. Essa migliora la sicurezza di approvvigion
amento dell’Unione, riducendo il consumo di energia primaria e diminuendo le importazioni di ene
rgia. Essa contribuisce a ridurre le emissioni di gas serra in modo efficiente in termini di cos
ti e quindi a ridurre i cambiamenti climatici. Il passaggio a un’economia più efficiente sotto i
l profilo energetico dovrebbe inoltre accelerare la diffusione di soluzioni tecnologiche innovat
ive e migliorare la competitività dell’industria dell’Unione, rilanciando la crescita economica
e la creazione di posti di lavoro di qualità elevata in diversi settori connessi con l’efficienz
a energetica.
(2) Le conclusioni del Consiglio europeo dell’8 e 9 marzo 2007 hanno sottolineato la necessità d
i aumentare l’efficienza energetica nell’Unione in modo da raggiungere l’obiettivo di un risparm
io dei consumi di energia primaria dell’Unione del 20 % rispetto alle proiezioni entro il 2020.
Le conclusioni del Consiglio europeo del 4 febbraio 2011 hanno sottolineato che si deve raggiung
ere l’obiettivo di efficienza energetica del 20 % all’orizzonte 2020, convenuto dal Consiglio eu
ropeo del giugno 2010, che attualmente non è in via di realizzazione. Proiezioni realizzate nel
2007 hanno indicato un consumo di energia primaria nel 2020 pari a 1 842 Mtoe. Una riduzione del
20 % corrisponde a un consumo di 1 474 Mtoe nel 2020, ovvero a una riduzione di 368 Mtoe rispet
to alle proiezioni.

< Documento in allegato in formato grafico >

Architetto.info