Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Norme tecniche per la redazione degli studi di impatto ambientale ...

Norme tecniche per la redazione degli studi di impatto ambientale e la formulazione del giudizio di compatibilità di cui all'art. 6, l. 8 luglio 1986, n. 349, adottate ai sensi dell'art. 3 del d.del Presidente del Consiglio dei Ministri 10 agosto 1988, n. 377.

dpr 05/10/1991 n. 00000460

INQUINAMENTO
Decreto del Presidente della Repubblica 5 ottobre 1991, n. 460 (in
Gazz. Uff., 23 aprile, n. 95). — Modificazione al decreto del
Presidente del Consiglio dei Ministri 10 agosto 1988, n. 377,
relativamente ai progetti di impianti per la eliminazione dei rifiuti
tossici e nocivi.

Il Presidente della Repubblica:
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 10
agosto 1988, n. 377; Ritenuta la necessità di precisare in quale fase
dell’iter autorizzatorio per gli impianti di smaltimento dei rifiuti
si colloca la procedura di valutazione della compatibilità
ambientale; Ritenuto che tale precisazione ha contenuto
interpretativo, finalizzato a chiarire la effettiva portata della
disposizione di cui alla lettera d), comma 1, dell’art. 2 del decreto
del Presidente del Consiglio dei Ministri 10 agosto 1988, n. 377, e
che tale chiarimento è conforme alle indicazioni a suo tempo,
formulate dal Comitato tecnico-scientifico del Ministero
dell’ambiente, nelle riunioni del 5, 12 e 18 marzo 1987, in stretta
aderenza all’allegato 1 della direttiva n. 85/337/CEE, che individua
tra le opere da sottoporre a valutazione d’impatto ambientale i soli
impianti destinati allo smaltimento di rifiuti tossici e nocivi;
Considerato che il giudizio di compatibilità ambientale avviene di
norma prima della costruzione degli impianti; Ritenuto che le
discariche 2 B, destinate allo smaltimento dei rifiuti urbani o
speciali, possono essere autorizzate, in una fase successiva alla
costruzione, ad accogliere i rifiuti tossici e nocivi e che tale
evenienza può creare una lacuna nella tutela ambientale in contrasto
con il parere reso dal Comitato tecnico-scientifico; Visto l’art. 1,
comma 1, lettera ii), della legge 12 gennaio 1991, n. 13; Vista la
deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del
12 luglio 1991; Sulla proposta del Ministro dell’ambiente;

Decreta:

Art. 1. 1. La lettera d) del comma 1 dell’art. 2 del decreto del
Presidente del Consiglio dei Ministri 10 agosto 1988, n. 377, è
sostituita dalla seguente:
<<d) per progetti degli impianti di eliminazione dei rifiuti
tossici e nocivi si intendono quelli che vengono inoltrati alla
regione per l’approvazione. Sono altresì soggette alla procedura le
richieste di autorizzazione inoltrate alla regione per l’eliminazione
di rifiuti tossici e nocivi in impianti i cui progetti sono stati in
precedenza approvati per lo smaltimento di rifiuti urbani e/o di
rifiuti speciali;>>.

Architetto.info