Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Autorizzazione all'impiego del sale sodico dell'acido nitrilotria...

Autorizzazione all'impiego del sale sodico dell'acido nitrilotriacetico (N.T.A.) nei preparati per lavare per l'anno 1986.

dm 15/02/1986

OGGETTI E SOSTANZE NON ALIMENTARI
Decreto Ministeriale 15 febbraio 1986 (in Gazz. Uff., 24 febbraio, n.
45). — Autorizzazione all’impiego del sale sodico dell’acido
nitrilotriacetico (N.T.A.) nei preparati per lavare per l’anno 1986.

Il Ministro della sanità, di concerto con il Ministro
dell’industria, del commercio e dell’artigianato:
Visto l’art. 3 del decreto-legge 25 novembre 1985, n. 667, così
come modificato dalla legge 24 gennaio 1986, n. 7, di conversione in
legge del decreto stesso; Visto il decreto ministeriale 15 febbraio
1986 relativo alla determinazione dei sostituenti dei composti di
fosforo nei preparati per lavare;

Decreta:

Art. 1. Chi intende impiegare il sale sodico dell’acido
nitrilotiacetico (N.T.A.) nella produzione dei preparati per lavare
per macchine lavatrici per l’anno 1986 deve essere autorizzato dal
Ministero dell’industria, del commercio e dell’artigianato.
Gli interessati debbono chiedere l’autorizzazione allo stesso
Ministero entro e non oltre venti giorni dalla data di pubblicazione
del presente decreto nella Gazzetta Ufficiale.
Nella domanda deve essere specificato, oltre il nome o la ragione
sociale della ditta produttrice e la sede dello stabilimento di
produzione, il quantitativo di sale sodico dell’acido
nitrilotriacetico (N.T.A.) che si intende impiegare per l’anno 1986.

Art. 2. Il Ministero dell’industria, del commercio e
dell’artigianato, esaminate le domande e constatato che il
quantitativo globalmente richiesto non supera le 2.000 tonnellate o,
qualora sia superato tale limite, ripartito il quantitativo di 2.000
tonnellate tra i vari richiedenti sulla base di equi criteri relativi
alla produzione ed al mercato, rilascia le relative autorizzazioni
indicando nelle stesse il quantitativo di sale sodico dell’acido
nitrilotriacetico (N.T.A.) attribuito.
Il Ministero dell’industria, del commercio e dell’artigianato
rilascia le suddette autorizzazioni entro giorni quindici a decorrere
dalla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda
di autorizzazione di cui all’articolo precedente e trasmette al
Ministero della sanità copia delle autorizzazioni concesse.

Art. 3. Chi impiega il sale sodico dell’acido nitrilotriacetico
(N.T.A.) deve comunicare al Ministero della sanità con cadenza
semestrale, il quantitativo di detto prodotto utilizzato e la
percentuale utilizzata nei formulati ai fini del piano di
monitoraggio, di cui all’art. 5 del decreto-legge 25 novembre 1985,
n. 667, così come integrato dalla legge 24 gennaio 1986, n. 7, di
conversione del decreto stesso.

Architetto.info