Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Diminuzione, dal 9 al 6 per cento, con effetto 1° gennaio 1988, del...

Diminuzione, dal 9 al 6 per cento, con effetto 1° gennaio 1988, della percentuale di commisurazione al reddito del contributo soggettivo dovuto alla Cassa nazionale di previdenza ed assistenza per gli ingegneri ed architetti.

dm 18/12/1987 n. 00000548

INGEGNERI, ARCHITETTI, GEOMETRI
Decreto Ministeriale 18 dicembre 1987, n. 548 (in Gazz. Uff., 7
gennaio, n. 4). – Diminuzione, dal 9 al 6 per cento, con effetto 1°
gennaio 1988, della percentuale di commisurazione al reddito del
contributo soggettivo dovuto alla Cassa nazionale di previdenza ed
assistenza per gli ingegneri ed architetti.

Il Ministro del lavoro e della previdenza sociale, di concerto con
il Ministro del tesoro:
Visto l’art. 12 della legge 3 gennaio 1981, n. 6, che prevede la
possibilità di variare ogni quattro anni, con effetto dal primo
gennaio dell’anno successivo, la percentuale di commisurazione al
reddito dei contributi soggettivi a carico degli iscritti alla Cassa
nazionale di previdenza ed assistenza per gli ingegneri ed
architetti; ed in particolare la possibilità di diminuire la
percentuale medesima quando le entrate complessive superano del 10
per cento la somma delle uscite e degli accantonamenti per il fondo
di garanzia, oppure quando il fondo di garanzia ha raggiunto
l’ammontare di tre annualità delle pensioni erogate; Visto il decreto
27 dicembre 1983 del Ministro del lavoro e della previdenza sociale
di concerto con il Ministro del tesoro, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale n. 13 del 13 gennaio 1984, con il quale la percentuale di
cui all’art. 9 della legge n. 6/81 è stata diminuita dal 10 al 9 per
cento, con effetto dal 1° gennaio 1984; Esaminata la delibera n. 1921
del 17 marzo 1987 con la quale il consiglio di amministrazione della
Cassa nazionale di previdenza e assistenza per gli ingegneri ed
architetti, ha chiesto una ulteriore diminuzione della percentuale
anzidetta; Visto il bilancio consuntivo della Cassa relativo all’anno
1986 e la verifica tecnica sull’equilibrio della Cassa disposta ai
sensi del quarto comma del citato art. 12; Considerato che
nell’esercizio finanziario 1986 si sono entrambi verificati i due
presupposti alternativamente previsti dall’art. 12, sesto comma,
della legge n. 6/1981 per la diminuzione della percentuale di
commisurazione al reddito dei contributi soggettivi dovuti dagli
iscritti alla Cassa; Ritenuto opportuno disporre la diminuzione dal 9
al 6 per cento della percentuale sopraindicata;
Decreta:

Con effetto dal 1° gennaio 1988, la percentuale di commisurazione al
reddito del contributo soggettivo di cui all’art. 9, primo comma,
lettera a), della legge 3 gennaio 1981, n. 6, dovuto dagli iscritti
alla Cassa nazionale di previdenza ed assistenza per gli ingegneri ed
architetti, già diminuita dal 10 al 9 per cento con decreto
ministeriale 27 dicembre 1983, è ulteriormente diminuita dal 9 al 6
per cento.

Architetto.info