Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Adempimenti relativi al quarto piano annuale di attuazione del pro...

Adempimenti relativi al quarto piano annuale di attuazione del programma triennale per lo sviluppo del Mezzogiorno.

dm 25/05/1989 [MOD]

MEZZOGIORNO
Decreto Ministeriale 25 maggio 1989 (in Suppl. ordinario alla Gazz.
Uff., n. 149, del 28 giugno). – Adempimenti relativi al quarto piano
annuale di attuazione del programma triennale per lo sviluppo del
Mezzogiorno.

Il Ministro per gli interventi straordinari nel Mezzogiorno:
Vista la legge 1° marzo 1986, n. 64, sulla disciplina organica
dell’intervento straordinario nel Mezzogiorno; Visto il comma 6
dell’art. 1 della citata legge che prevede, tra l’altro, che le
proposte da considerare ai fini della formulazione dei piani annuali
di attuazione debbono indicare i riferimenti temporali, territoriali,
occupazionali, nonchè i soggetti tenuti all’attuazione e le quote
finanziarie correlate ai singoli interventi secondo criteri uniformi
di rappresentazione fissati dal Ministro per gli interventi
straordinari nel Mezzogiorno, sentito il Comitato dei rappresentanti
delle regioni meridionali; Ravvisata la necessità di provvedere
all’adozione dei predetti criteri uniformi di rappresentazione ai
fini dell’esame delle proposte da considerare per la formulazione del
quarto piano annuale di attuazione; Visto il proprio decreto 11
aprile 1986, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 16 aprile 1986,
n. 88, con il quale sono stati fissati gli adempimenti relativi ai
piani annuali di attuazione del programma triennale per lo sviluppo
del Mezzogiorno; Visto il proprio decreto 18 marzo 1988, n. 142,
pubblicato nel Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale del 6
maggio 1988, n. 105, con il quale sono stati fissati gli adempimenti
relativi al terzo piano annuale di attuazione del programma triennale
di sviluppo del Mezzogiorno; Considerata l’opportunità di una breve
proroga del termine del 31 maggio per la trasmissione al Ministro per
gli interventi straordinari nel Mezzogiorno delle proposte per la
formulazione del quarto piano annuale di attuazione, per consentire
ai soggetti proponenti una più puntuale e meglio articolata
formulazione delle proposte stesse; Sentito il Comitato dei
rappresentanti delle regioni meridionali, che si è espresso nella
seduta dell’11 maggio 1989;
Decreta:

Art. 1. Ai fini della formulazione del quarto piano annuale di
attuazione, le proposte indicate dall’art. 1 del decreto ministeriale
11 aprile 1986 richiamato nelle premesse debbono essere presentate,
in duplice copia, unitamente alle apposite schede di valutazione,
conformi ai modelli allegati al presente decreto, che ne
costituiscono parte integrante.
Le schede di valutazione sostituiscono quelle previste all’art. 1,
comma 1 del decreto ministeriale 18 marzo 1988 richiamato nelle
premesse.
Per ogni proposta deve essere certificata la conformità delle
schede con la documentazione progettuale sottostante. Ciascuna pagina
delle schede deve essere firmata dal responsabile del progetto e da
un rappresentante dell’amministrazione proponente.

Art. 2. Il termine del 31 maggio, previsto per la trasmissione al
Ministro per gli interventi straordinari nel Mezzogiorno, da parte
delle regioni, delle amministrazioni statali anche ad ordinamento
autonomo e degli enti pubblici economici, delle proposte e delle
relative schede di valutazione ai fini della formulazione del quarto
piano annuale di attuazione, è prorogato al 31 ottobre 1989.

Art. 3. Per quanto concerne gli interventi riferibili all’azione
organica n. 2 (interventi a sostegno dell’innovazione) di cui alla
delibera CIPE 3 agosto 1988, riguardante l’aggiornamento del
programma triennale di sviluppo 1988-90, si provvederà con separato
decreto all’adozione della relativa scheda di valutazione.

(Sono omessi gli allegati).

Architetto.info