Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Revisione generale degli estimi del catasto edilizio urbano....

Revisione generale degli estimi del catasto edilizio urbano.

dm 20/01/1990 [MOD]

CATASTO E REGISTRI IMMOBILIARI
Decreto Ministeriale 20 gennaio 1990 (in Gazz. Uff., 7 febbraio, n.
31). – Revisione generale degli estimi del catasto edilizio urbano.

Il Ministro delle finanze:
Visti gli articoli 33, 34 e 35 del decreto del Presidente della
Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, testo unico delle imposte sui
redditi; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 29
settembre 1973, n. 604, concernente, fra l’altro, la revisione degli
estimi delle unità immobiliari urbane, nonchè la variazione delle
unità di misura della consistenza; Visti gli articoli 28 e 29 del
regolamento per la formazione del catasto edilizio urbano, approvato
con decreto del Presidente della Repubblica 1° dicembre 1949, n.
1142; Ritenuto che occorra provvedere alla attuazione della revisione
degli estimi del catasto edilizio urbano mediante nuove tariffe nei
casi di unità immobiliari a destinazione ordinaria e di nuove rendite
catastali nei casi di unità immobiliari a destinazione speciale o
particolare; Visto il conforme parere della commissione censuaria
centrale nella seduta del 19 ottobre 1989;

Decreta:

L’amministrazione del catasto e dei servizi tecnici erariali è
autorizzata a procedere alla revisione delle tariffe d’estimo delle
unità immobiliari urbane a destinazione ordinaria, che verranno
stabilite sulla base del valore unitario di mercato, ordinariamente
ritraibile.
Gli uffici tecnici erariali sono tenuti a sentire preventivamente
in merito i comuni competenti per territorio.
Il valore unitario di mercato da porre a base per la determinazione
delle tariffe nonchè per le rendite catastali delle unità immobiliari
a destinazione speciale o particolare, sarà determinato come media
dei valori riscontrati nel biennio 1988-1989.
Le tariffe per le unità immobiliari a destinazione ordinaria,
saranno approvate con le procedure previste dagli articoli 30, 31 e
32 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n.
650.
I fondi necessari saranno resi disponibili negli ordinari capitoli
di spesa dell’esercizio 1990.

Architetto.info